Skip to main content

Politica e Istituzioni

Il CJV diventa terreno di discussione, Manfrin: "Prostituzione ed immigrazione selvaggia, nulla di meglio da discutere per i ragazzi?"

- 0 Comments

Anche il "Conseil des Jeunes Valdôtains", nota simulazione dei lavori di un'assemblea legislativa rivolta ai giovani fino a 28 anni, organizzata di concerto con l'Istituzione del Consiglio Regionale, può diventare terreno di dibattito politico. Questa mattina infatti il capogruppo della Lega Andrea Manfrin è intervenuto in seguito alle comunicazioni del Presidente del Consiglio Valle, per sollevare delle obiezioni in merito all'oggetto che sarà protagonista della ventura simulazione. 

Obiezioni prontamente rilanciate sulla pagina social del Capogruppo leghista, dove egli scrive: "Prostituzione ed immigrazione selvaggia regalata con lo Ius soli in Consiglio Regionale, perché?". E ancora: "Ho appreso con stupore che nel Conseil des Jeunes Valdôtains, iniziativa del Consiglio Regionale per avvicinare i più giovani, si discuterà di prostituzione e della concessione di cittadinanza. La cosa più incredibile è che ospiti speciali saranno una rappresentante dell’associazione immigrazionista 'Refugees Welcome' e la presidente uscente del sindacati francese delle prostitute. Ovviamente i giovani presenti dovranno anche discutere dei temi ed elaborare due proposte di legge. Mi sono chiesto, ma con tutti i problemi per i giovani emersi durante la pandemia non c’era nulla di più stimolante e interessante di cui discutere? Davvero dobbiamo asservire le istituzioni valdostane a queste iniziative politicizzate, finanziandole con i soldi delle tasse dei cittadini?".