REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Il 5 agosto riapre alle visite il castello Sarriod de La Tour di Saint-Pierre

di Redazione

di Redazione

A partire da sabato 5 agosto 2023 riaprirà il castello Sarriod de La Tour di Saint-Pierre, al termine di un anno di lavori.

Per l’occasione, nel fine settimana di sabato 5 e di domenica 6 agosto, verranno proposte visite gratuite straordinarie dalle ore 9:00 alle 19:00 ogni mezz’ora, che illustreranno al pubblico l’entità e la complessità dei lavori che hanno riguardato il maniero.

Durante il 2022, infatti, il Castello è stato interessato da un progetto di lavori edili, impiantistici e allestitivi finalizzati ad accrescere la fruizione del monumento, migliorandone l’accessibilità e aumentando gli spazi utilizzabili per convegni e mostre temporanee.

I lavori svolti finora hanno visto la realizzazione di un nuovo percorso di visita ad anello con la ricollocazione della biglietteria e di un nuovo spazio culturale dove poter promuovere in futuro prodotti, tematiche e attività legati al rapporto tra castello e territorio.

All’esterno le operazioni si sono invece concentrate sui muri di cinta del castello, realizzando un generale restauro delle superfici lapidee, con interventi mirati di pulizia e consolidamento del paramento murario, comprese le merlature e le copertine sommitali.

La visita, inoltre, permetterà di apprezzare il pannello ligneo policromo con il compianto sul Cristo morto di Jean de Chetro, artista attivo nella seconda metà del Quattrocento stilisticamente vicino al linguaggio del soffitto ligneo di Sarriod. Questo raffinato bassorilievo è stato oggetto a sua volta di un restauro condotto dal Centro della Venaria Reale, che ha offerto l’opportunità di approfondire le peculiarità della tecnica utilizzata dall’artista e recuperare l’originale policromia quattrocentesca, riemersa grazie alla rimozione dei materiali sovrapposti che alteravano fortemente la lettura dei volumi dell’intaglio e degli equilibri cromatici.