REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Il 23 gennaio porte aperte alla scoperta del Liceo Linguistico di Courmayeur

di Redazione

di Redazione

Il Liceo di Courmayeur organizza per lunedì 23 gennaio un pomeriggio di porte aperte per presentare la sezione sportiva, divenuta Ski College, e la sezione internazionale. 

Alle ore 16:00 verrà presentata la sezione internazionale che ha come eccezionalità lo studio della lingua cinese e come punto di forza l’approfondimento intensivo della lingua inglese, con 5 ore settimanali, alle quali si aggiungono le ore di economia e di scienze in inglese. 

Alle 17:00 sarà il turno della sezione sportiva, lo Ski College, il quale, pur mantenendo il curriculum da Liceo Linguistico, prevede ore di psicologia dello sport e della prestazione, di discipline sportive e di economia dello sport, oltre che la messa in atto di numerose strategie per permettere agli alunni-atleti di conciliare al meglio scuola e sport: contatto costante tra scuola e Sci Club, recuperi online, materiali e lezioni caricate su Classroom. 

In questi anni il Liceo sta portando avanti numerosi progetti e collaborazioni agendo principalmente su due versanti: da una parte, permettere ai ragazzi di viaggiare anche all’estero, praticando le lingue straniere e aprendosi a nuove culture, in un’ottica di internazionalità; dall’altra, renderli più consapevoli in merito all’attuale situazione ambientale, climatica e lavorativa delle zone alpine. 

A questo proposito, 22 alunni del Liceo, di entrambi gli indirizzi, stanno partecipando ad un nuovo percorso di formazione e ideazione in collaborazione con il Progetto Alcotra, il Comune di Courmayeur nell’ambito del PNRR e l’Erasmus+. Il progetto prevede l’analisi dei dati sul cambiamento climatico, l’esplorazione di scenari futuri in merito alle professioni legate alla montagna e scambi culturali con la Vigaeregende Skole di Lillehammer in Norvegia, sempre in merito a questi temi. 

Continuano, in più, gli scambi iniziati nel 2021 con le tre scuole partner di Spagna, Polonia e Slovacchia nell’ambito dell’Erasmus+. A giugno alcuni alunni del Liceo si recheranno in Slovacchia per terminare questo progetto relativo ai differenti biomi locali e alla consapevolezza dell’importanza di preservare l’ambiente che ci circonda.

Un’altra novità di quest’anno è la collaborazione iniziata con il Medical Lab di Charvensod, il quale si è reso disponibile a fare incontrare i suoi professionisti con i nostri alunni, così da permettere agli studenti di conoscere le professioni legate alla riabilitazione, alla prevenzione e al recupero funzionale per lo sport. Il Medical Lab ha, inoltre, garantito ai nostri studenti assistenza e un tariffario agevolato.