REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

GuitarCogne prolunga i termini per l’iscrizione

di Redazione

di Redazione

Il seminario immersivo a sei corde prolunga i termini per l’iscrizione: la scadenza è posticipata al 15 luglio.

Nonostante le iscrizioni già pervenute, GuitarCogne ha deciso di posticipare la scadenza per dare l’opportunità a tutti di formarsi con Beppe Gambetta, Sergio Pugnalin e Carlo Pestelli. Il primo in particolare raggiungerà Cogne direttamente dall’America, dove è tutt’ora impegnato in un tour di presentazione dell’ultimo disco, Dichiarazioni d’amore. Al suo fianco, Sergio Pugnalin, chitarrista e mandolinista di formazione classica, e docente della SFOM, e Carlo Pestelli, cantautore e musicista torinese anche direttore artistico di MusiCogne.

Quella offerta da GuitarCogne è un’occasione didattica rara. Non solo perché propone di lavorare in maniera intensiva con insegnanti ad hoc per il proprio livello, ma propone di farlo a 1600 metri d’altitudine, in un contesto fresco ed eccezionale, per gli scorci e per la storia alpina. Inoltre nonostante le facilitazioni – organizzative, economiche e relazionali – offerte dalla tecnologia, GuitarCogne opta anche per la sua seconda edizione per un seminario in presenza: “in un mondo in cui studio e didattica sembrano sempre più basarsi su fonti ricavate ‘in rete’, l’incontro didattico di una comunità di appassionati che si svolge su più giorni in un luogo fisico, assume oggi un valore straordinario e certamente impagabile”, evidenzia lo stesso Gambetta.

Il seminario è aperto a chitarristi acustici di qualsiasi livello e provenienza. L’organizzazione dispone di convenzioni a prezzo calmierato e ospitalità contenute al fine di agevolare la permanenza a Cogne dei partecipanti che arrivino da lontano.

I livelli attivati saranno tre:

  • Livello base tenuto da Carlo Pestelli con ‘I segreti della chitarra ritmica e prime nozioni di blues acustico’, che spiega: “il corso perfetto per gli principianti e appassionati di blues che vogliano trascorrere una quattro giorni di approfondimento della chitarra acustica”;
  • Livello intermedio tenuto da Sergio Pugnalin con ‘AltriPlettri — Esperienze su tecniche, stili e strumenti a plettro dell’area euromediterranea’: “il mio corso si rivolge a chitarristi che abbiano già una buona esperienza sulla chitarra e che vogliano cimentarsi nell’esplorazione di elementi tecnici e repertori nativi di altri strumenti a plettro, quali i mandolini o i tanti altri liuti a plettro dell’area europea e mediterranea”;
  • Livello avanzato tenuto da Beppe Gambetta con ‘Tecnica e creatività nella chitarra acustica a plettro, dal popolare alla canzone d’autore’. “Nel programma didattico – spiega Gambetta – toccherò argomenti di alto livello tecnico legati alla chitarra popolare sviluppata nelle tradizioni tra le due sponde dell’Oceano Atlantico, ma il cuore del discorso didattico sarà senz’altro quello della ricerca della propria identità artistica tramite l’incontro, lo scambio, la nascita di amicizie e collaborazioni artistiche”.

Il programma prevede cinque giorni di formazione, inaugurati il 18 luglio alle 19:00 con la presentazione del programma e con un apericena di benvenuto. Dal 19 al 22 luglio le lezioni sono previste dalle 9:00 alle 13:00 e il 23 luglio alle 11:00 è fissato il concerto conclusivo degli allievi, un momento importante di restituzione, ma in cui tirare anche le somme della settimana.

Il costo del seminario è di 190€, non comprensivo di vitto e alloggio, ma l’organizzazione dispone di convenzioni a prezzo calmierato e ospitalità contenute al fine di agevolare la permanenza dei partecipanti. 

Le iscrizioni possono essere effettuate on line attraverso il sito https://www.cogneturismo.it/notizie.asp?id=97&l=1&n=4&nid=604.