Skip to main content

Cultura e Spettacoli

Gressoney - L'Estate musicale festeggia 40 anni

- 0 Comments

Compleanno speciale per l'Estate musicale di Gressoney: nel 2020 la rassegna di incontri internazionali di musica da camera, organizzata dall'Associazione Amici della musica di Gressoney, in collaborazione con il Consiglio regionale della Valle d'Aosta e i Comuni di Gressoney-Saint-Jean e Gressoney-La-Trinité e con il sostegno della Fondazione CRT, festeggia il traguardo dei 40 anni, sempre all'insegna della grande musica.

"Anche in questi tempi difficili abbiamo voluto mantenere la continuità storica di un'iniziativa molto apprezzata, tanto dai residenti quanto dai turisti - sottolinea Silvano Minella, Presidente dell'Associazione Amici della musica di Gressoney - per molti spettatori, l'iniziativa rappresenta un'occasione unica per avvicinarsi a questo genere di musica senza doversi spostare per raggiungere altre località, come Aosta o Torino. Siamo orgogliosi di poter offrire ancora una volta una rassegna di valore in luoghi ad alta vocazione turistica".

Il concerto inaugurale di questa edizione è in programma sabato 25 luglio, alle 21.15, nella Chiesa parrocchiale di Gressoney-Saint-Jean: ad esibirsi sarà l'ensemble Archi moderni veneti, con il violino solista di Matteo Marzaro, nell'esecuzione de "Le quattro stagioni" di Antonio Vivaldi.

"Il Consiglio regionale della Valle d'Aosta collabora da diversi anni all'organizzazione de l'Estate musicale di Gressoney e non potevamo non contribuire ai festeggiamenti per i suoi primi quarant'anni - aggiunge il Presidente dell'Assemblea valdostana, Emily Rini - un plauso agli organizzatori che, nonostante le difficoltà del momento, non hanno voluto far venir meno un appuntamento diventato ormai imperdibile, capace di coniugare l'offerta culturale con la promozione del territorio valdostano".

L'ingresso al concerto è gratuito e contingentato.

Il programma dell'iniziativa prevede altri sette concerti che, sempre a partire dalle 21.15, si terranno nelle chiese di Gressoney-Saint-Jean e Gressoney-La-Trinité, fino a mercoledì 19 agosto.

Mercoledì 29 luglio la Chiesa parrocchiale di Gressoney-Saint-Jean ospiterà il duo Voci di Luna (la flautista Francesca Salvemini e la pianista Silvana Libardo) in una serata sulle note di Longo, Lipatti, Doppler, Rota, Jarre, Gershwin, Williams e con un omaggio a Ennio Morricone. Per pianoforte solo i due concerti successivi, sempre a Gressoney-Saint-Jean:

sabato 1° agosto sarà la volta del giovane torinese Giorgio Agnès (musiche di Schubert, Beethoven, Chopin, Prokofiev);

martedì 4 agosto la scena sarà per Pierluigi Camicia (Mozart, Beethoven).

Sabato 8 agosto nella Chiesa di Gressoney-La-Trinité, concerto dell'arpista Floraleda Sacchi su musiche di Hasselmans, Einaudi, Rodrigo, Piazzolla, Glass, Frahm. Mercoledì 12 agosto a Gressoney-Saint-Jean sarà la volta della "Suite cantabile" con il duo di Tullio Zorzet al violoncello ed Helga Pisapia al pianoforte (musiche di Brahms, Ravel, Schumann, Martucci, Rachmaninov);

martedì 18 agosto a Gressoney-La-Trinité giungerà il Duo Novecento di Giuseppe Canone (clarinetto, sassofono, fisarmonica, bandoneon) e Ilaria Schettini (pianoforte), con brani di Iturrade, Gershwin, Piazzolla, Galliano, Morricone.

L'epilogo di mercoledì 19 agosto sarà a Gressoney-Saint-Jean con il duo violino-pianoforte di Silvano Minella e Flavia Brunetto, con un programma costruito su composizioni di Mozart, Petrassi e Grieg.