Skip to main content

Salute e Ambiente

Fondazione Gimbe - Performance in miglioramento dei contagi

- 0 Comments

La Valle d'Aosta registra una performance in miglioramento nella settimana 11-17 novembre, lo scrive la Fondazione Gimbe nel suo report settimanale sull'emergenza sanitaria, precisando che il miglioramento riguarda l'incremento in percentuale dei casi positivi, il numero dei casi attualmente positivi per 100.000 abitanti, il numero dei casi testati per 100.000 abitanti e il rapporto tra positivi e casi testati.

La Valle resta sopra la soglia del 30% per quanto riguarda i posti letto in terapia intensiva occupati da pazienti Covid-19 (è al 73%) e sopra la soglia del 40% per quanto riguarda i posti letto in area medica occupati da pazienti COVID-19 (è al 46%), i casi attualmente positivi (ogni 100.000 abitanti) sono 1.721 (la media nazionale è 1.216), l'incremento dei casi è del 23,2% (media nazionale 24,4%) e il rapporto tra contagiati e casi testati è del 45,6% (media nazionale 28,4%).

"Se da un lato in tutte le Regioni, eccetto la Puglia, si riduce l'incremento percentuale dei casi - sottolinea Nino Cartabellotta, presidente di Gimbe - dall'altro i casi attualmente positivi aumentano ovunque tranne che in Valle d'Aosta. In questo scenario, tenendo conto dell'attuale livello di sovraccarico di ospedali e terapie intensive e della crescita esponenziale dei decessi, ipotizzare un allentamento delle misure con l'obiettivo di salvare il Natale, rischia di avere conseguenze molto gravi, sia in termini di salute delle persone che di vite umane".