Skip to main content

Comuni e Territorio

Ferrovia valdostana, Vda Riparte chiede incontro con Regione e Comune di Aosta

- 0 Comments

In seguito all’annuncio sugli importanti investimenti futuri per la ferrovia valdostana da parte del Gruppo Ferrovie dello Stato, il Comitato Vda Riparte intende incontrare il presidente della Regione, Erik Lavevaz, il sindaco di Aosta Gianni Nuti e l'assessore comunale alla Mobilità Loris Sartore.

Nel Piano Industriale 2022-2031 del Gruppo Ferrovie dello Stato, presentato il 16 maggio, è stata confermata l'elettrificazione della tratta Ivrea-Aosta, già finanziata con il PNRR ed ufficializzato l'intervento per il ripristino della Aosta-Pré-Saint-Didier, oltre che ulteriori interventi di ammodernamento su tutta la tratta Chivasso-Ivrea-Aosta.

Si tratta di importanti opere che hanno potuto essere inserite nella Programmazione di Rete Ferroviaria italiana, nel PNRR e nel Programma Industriale FS grazie all'azione costante e incisiva che dal 2016 sta conducendo il Comitato ‘La Valle d'Aosta Riparte’” - fa sapere quest’ultimo in una nota - "che ha portato dapprima all'approvazione della legge regionale che prevede appunto l'elettrificazione e la riapertura della Aosta-Pré-Saint-Didier; successivamente ha consentito la stipula dell'Accordo quadro Regione-Rfi del dicembre 2017 e infine ha condotto alla realizzazione della progettazione definitiva per l'elettrificazione e per la riapertura della tratta dell'alta Valle", ricorda Vda riparte. 

Che prosegue: “L'intera comunità valdostana deve seguire e accompagnare la realizzazione di queste opere e in prima linea devono esserci la Regione ed il Comune di Aosta”. Nei due incontri - specifica il comitato - “con la Regione vorremmo approfondire i vari aspetti dell'elettrificazione e dei lavori per la riapertura della Aosta-Pré-Saint-Didier, mentre con il Comune di Aosta vorremmo soffermarci sugli importanti lavori per l'adeguamento della stazione del capoluogo regionale e per il prolungamento e allargamento del sottopasso ferroviario”.

Riferiremo nel dettaglio le risposte ed i contenuti dei colloqui che ci saranno prossimamente”, conclude il Comitato.