Skip to main content

Economia e Lavoro

Fase 2 - Rifugi Alpini, Barrel "Con queste condizioni l'obiettivo è di non rimetterci, per quest'anno va così"

- 0 Comments

"Ci adatteremo alla normativa, non possiamo fare altro. Diminuiremo del 50% i posto letto e i posti in sala. Con queste condizioni l'obiettivo è di non rimetterci, per quest'anno va così" a dirlo Piergiorgio Barrel, Presidente dell'Associazione dei Gestori dei Rifugi Alpini Valdostani, commentando le linee guida approvate dalla Conferenza delle Regioni per le strutture di alta quota.

Tra i nuovi provvedimenti sono previsti accessi regolamentati, dispenser con gel disinfettante, distanza di sicurezza di almeno un metro, utilizzo di mascherine e guanti, servizio solo al tavolo, prenotazione obbligatoria, uso di ciabatte proprie all'interno della struttura, coprimaterassi lavabili per i letti.

"I rifugi - aggiunge Barrel - sono strutture con posti letto ravvicinati e camerate, è difficile ma troveremo delle soluzioni. Il vero problema è la clientela, noi lavoriamo molto con gli stranieri e non si sa ancora se potranno venire, la situazione in tal senso è critica. Vogliamo però avere uno spirito positivo e vogliamo aprire, è impensabile un'estate in montagna senza i rifugi. Chiediamo buon senso e collaborazione da parte di chi verrà a trovarci".

La riapertura dei rifugi è prevista alla fine di giugno.