Skip to main content

Politica e Istituzioni

Elezioni regionali - Italia Viva "L'attuale legge crea disparità tra movimenti e partiti"

- 0 Comments

Relativamente allo scioglimento del Consiglio regionale e all'indizione delle elezioni il prossimo 19 aprile Italia Viva Valle d'Aosta sottolinea come "La legge elettorale vigente, al comma 3 dell'art. 6, consente ai gruppi già esistenti di non dover far sottoscrivere la propria lista dagli elettori. Questa norma crea una evidente disparità tra movimenti e partiti, dà ad alcuni cittadini, i consiglieri uscenti, un potere negato a tutti gli altri e toglie alle elettrici ed agli elettori il potere di scegliere quali liste possano presentarsi alle elezioni; ciò parrebbe in contrasto con il dettato costituzionale e meritevole di un approfondimento anche in vista di referendum abrogativo".

Italia Viva intende "Partire da un confronto con +Europa e Azione (Calenda) percoordinare le scelte dell'area riformista per le regionali nell'ipotesi o di presentare una lista comune o di inserire delle candidate e dei candidati comuni in una lista alleata".