REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Donna morta a La Salle, arrestato a Lione il giovane sospettato di omicidio

di Redazione

di Redazione

La conferma ufficiale è arrivata questa sera, 10 aprile, direttamente dall’account ‘X’ (ex Twitter) del Procuratore di Grenoble, Eric Vaillant: il sospettato dell’omicidio della giovane 22enne francese, ritrovata morta nella chiesetta di Equilivaz a La Salle, è stato arrestato a Lione.

Il tweet con cui il Procuratore di Grenoble ha annunciato l’arresto

Si tratta di un 21 enne, Teima Sohaib, di nazionalità italiana e di origine egiziana. Da quanto si apprende, il giovane era già noto alle autorità francesi per aver compiuto delle violenze nei confronti della compagna, ora vittima del presunto omicidio. Per le violenze domestiche, il giovane doveva a breve comparire a processo in Francia. Con il suo successivo ingresso in Italia, avvenuto intorno al 25 marzo, Oltralpe era stato aperto un fascicolo per ‘violazione del controllo giudiziario’.

Attualmente il 21enne, in stato di fermo in Francia, è l’unico sospettato dell’omicidio della giovane francese – residente a Saint-Priest, nei pressi di Lione – ritrovata nella chiesetta diroccata a La Salle.