REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Deval: al via dal 31 luglio la campagna di sostituzione dei vecchi contatori

di Redazione

di Redazione

A partire da lunedì 31 luglio gli incaricati di Deval avvieranno le sostituzioni dei vecchi misuratori presso le utenze del comune di Aosta e Valtournenche, seguirà Saint-Rhemyen-Bosses. 

A partire dal mese di dicembre, per circa sei mesi, saranno interessati dalla sostituzione i comuni di Antey-Saint-André, Arvier, Challand-Saint-Anselme, Challand Saint-Victor, Chamois, Courmayeur, La Magdeleine e La Salle e a seguire tutti gli altri Comuni gestiti da Deval in Valle d’Aosta.

L’azienda ha predisposto il piano di sostituzione dei vecchi misuratori con i contatori di nuova generazione ottemperando agli obblighi definiti dall’Autorità di Regolazione per l’Energia Reti e Ambiente (ARERA) finalizzati a sostenere il miglioramento dell’efficienza energetica dell’intero sistema elettrico nazionale. 

Gli ‘smart meter’ sono “contatori intelligenti che permettono di estrarre dati puntuali circa l’utilizzo di energia elettrica consentendo agli utenti di monitorare con maggiore facilità i propri consumi e ai venditori di sviluppare offerte caratterizzate da variazioni di prezzo sulla base delle diverse esigenze orarie, giornaliere o stagionali”, spiega una nota. L’integrazione delle informazioni sui consumi permetterà inoltre una migliore gestione della rete di distribuzione, mediante il monitoraggio dei flussi di energia in maniera puntuale con una conseguente ottimizzazione della gestione della rete stessa.

La sostituzione dei contatori è gratuita e ambientalmente sostenibile: i contatori dismessi saranno riciclati e quelli di nuova generazione sono già stati realizzati con materiali di recupero.

Questo progetto è particolarmente sfidante per l’azienda sia dal punto di vista dell’attività da svolgere sia per quanto attiene all’aspetto economico – ha dichiarato Giorgio Pession, Presidente e Amministratore delegato di Deval S.p.A. -. Il costo previsto per la campagna di sostituzione è di 67,8 milioni di euro in 15 anni e gli interventi interesseranno circa 143.000 utenze sul territorio regionale. È giusto evidenziare che l’operazione costituisce un ulteriore significativo contributo di Deval alla transizione energetica e al contrasto al cambiamento climatico così come lo sono gli interventi previsti nel piano pluriennale di investimento, parte dei quali finanziati con fondi PNRR. Tutti questi interventi ci consentiranno infatti di migliorare la rete elettrica nel suo complesso in termini di capacità, resilienza e digitalizzazione”.

La campagna di sostituzione, che dovrebbe concludersi con le installazioni nel 2026 per poi dare avvio ad una fase successiva di implementazione, è articolata per Comuni. Gli utenti riceveranno una lettera informativa sulle modalità di installazione e, cinque giorni prima della sostituzione, sarà affisso in prossimità dell’immobile un avviso con la data e l’ora dell’intervento e la possibilità di riprogrammarlo, chiamando il Numero Verde 800 990 029 qualora il contatore non fosse accessibile autonomamente da parte del personale incaricato, per esempio nel caso in cui i contatori siano installati all’interno dell’abitazione.

La sostituzione del misuratore comporterà una sospensione della fornitura di circa 15 minuti e il nuovo contatore verrà riprogrammato con gli stessi dati contrattuali di quello precedente. Gli operatori addetti alla sostituzione saranno identificati da apposito tesserino.