REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Deserte le gare per acquistare bus a idrogeno: interpellanza del gruppo PCP           

di Redazione

di Redazione

Anche la seconda gara indetta da Svap per l’acquisto di autobus a idrogeno da utilizzare ad Aosta è andata deserta. 

L’argomento è al centro di un’interpellanza del gruppo PCP, che commenta: “va così perso un contributo di 1.115.000 euro del Pnrr perché i tempi per l’utilizzo dei fondi sono scaduti. Diverso sarebbe stato l’esito delle gare se la Regione si fosse indirizzata verso l’acquisto di autobus elettrici, come richiesto dal Comune di Aosta”. 

Tramite l’interpellanza, depositata oggi, martedì 16 gennaio 2024, PCP chiede di rivedere totalmente l’indirizzo regionale sull’utilizzo dell’idrogeno, puntando sull’uso in campo industriale e in particolare per l’attività produttiva alla Cogne e non in quello per il trasporto pubblico locale.

Sulla questione dell’uso dell’idrogeno nel trasporto pubblico – evidenziano le Consigliere Chiara Minelli e Erika Guichardaz -, PCP era più volte intervenuto mettendo in luce che non era adatto né per il trasporto ferroviario né per gli autobus e che bisognava invece puntare sull’elettrico, pensando piuttosto ad un utilizzo del vettore idrogeno in campo industriale. Non c’è stato verso, si è voluto approvare una assurda legge regionale, la n. 18 del 2021, per l’uso dell’idrogeno in ferrovia, proprio quando stavano per partire i lavori di elettrificazione della tratta Ivrea/Aosta. La Giunta ha successivamente fatto una deliberazione, la 1570/2022, per indirizzare verso il trasporto pubblico su gomma l’utilizzo dell’idrogeno prodotto in Valle, se andrà in porto la costruzione dell’impianto per la produzione finanziato dal Pnrr”.