Skip to main content

Economia e Lavoro

Dalle spoglie Vival nasce il nuovo Consorzio di Tutela dei vini DOC Vallée d’Aoste

- 0 Comments

Ieri, 17 dicembre 2021, l’assemblea della Vival (associazione dei viticoltori valdostani), che rappresenta circa il 90% della produzione regionale di vini DOC, ha votato all’unanimità la costituzione del Consorzio di Tutela dei vini DOC Vallée d’Aoste.

Il Consiglio di Amministrazione Vival ha portato avanti il progetto, di cui si parla da un ventennio, con il supporto dell’Amministrazione Regionale. Entro la fine di febbraio del prossimo anno sarà pertanto costituito il Consorzio con atto notarile e incarico Ministeriale per svolgere le attività di tutela, vigilanza, promozione, valorizzazione e informazione.  In quella stessa occasione la neonata Assemblea eleggerà il nuovo Consiglio di Amministrazione che dovrà rappresentare i produttori di uva, i trasformatori e gli imbottigliatori.  

Il primo obiettivo del nuovo Consorzio sarà sottoporre al Ministero delle modifiche del Disciplinare di Produzione -  la cui ultima versione risale a una quindicina di anni fa - per essere adeguata all’attuale realtà vitivinicola valdostana.