Skip to main content

Cultura e Spettacoli

Dal 7 al 21 agosto gli ‘Gnomi di Genepio’ popoleranno la Casa Alpina nella valle di Ollomont

- 0 Comments

Continuano gli eventi presso la Casa Alpina di Ollomont che riapre i battenti per il secondo anno di seguito. Questa volta, dal 7 al 21 agosto, l’occhio si spalanca su ‘Il cuore saggio della montagna’.

Gli gnomi di Genepio nella Valle di Ollomont che ne hanno fatta di strada, dalla fantasia allo storytelling autentico del luogo, sono opera di Roberta Bianchetti che li realizza in materiali esclusivamente naturali quali lana di pecora e capra, feltro, cotone, canapa e ciò che il bosco regala. Sono completamente ecocompatibili, anche nell’imballaggio in legno di pino.

Nei nomi degli gnomi spesso si celano rimandi a luoghi delle valli alpine, paesi, sentieri, passaggi, colli, villaggi, alcuni dei quali non ci sono più; in altri riecheggiano suoni celtici, in onore del gallico parlato dai Salassi, in altri ancora si mescolano i nomi dei fiori, delle piante e degli animali dell’arco alpino, senza dimenticare quelli mitologici.

L’inaugurazione è prevista per domenica 7 agosto, dalle ore 16, alla Casa Alpina di Ollomont (prenotazioni e orari al numero 3474909926). Per informazioni: www.genepio.com e-mail  simonaoliveti@gmail.com e genepio.mountaingnomes@gmail.com.

L’esposizione di Roberta Bianchetti sarà impreziosita da due eventi, uno squisitamente artistico ed una food experience.

L’appuntamento con i saperi e i sapori è previsto per venerdì 12 agosto alle 12.30 nella formula di un delizioso pic-nic sul prato della Casa Alpina con ricette suggerite dagli gnomi e da Silvia Tavella, food designer e curatrice del blog ‘La regina del focolare’. Prenotazione obbligatoria entro e non oltre domenica 7 agosto. Prenotazioni al numero 3474909926. Per informazioni: www.aifb.it/eventi/incontri/gnomi/.

L’evento clou si terrà il 12 agosto alle ore 17.30 ai Giardini Casa Alpina all’insegna della cultura e della contaminazione tra discipline, dalla musica alla filosofia. Intitolato ‘Il Falegnomo che viene dal mare’, è un illuminante spettacolo di teatro-musicale di Roberta Bianchetti, Pascal Roveyaz e Gaetano Lo Presti. Gli interpreti sono: Pascal Roveyaz, voce recitante, cajon, Antonella Berlier, voce, tamburello, Denis Lanaro, voce, chitarra, armonica, mandolino, Jean Paul Agnesod, chitarre, mandolino e Gaetano Lo Presti, chitarra, ukulele.

Custodi di tesori nascosti nelle grotte e nella vegetazione - spiegano gli ideatori -, gli gnomi, personaggi fiabeschi dall’aspetto di nani vecchi e barbuti, scoprono la bottega di un artigiano di Ollomont, rimanendo affascinati dalla sua filosofia di vita che lo ha portato ad abbandonare il paese natio, posto sul mare, per vivere ad Ollomont. È lo spunto di partenza per riflessioni sulla realtà odierna, che coinvolgono anche una marmotta filosofa”.
Ingresso libero. Prenotazioni al numero 3474909926.