Skip to main content

Comuni e Territorio

Dal 3 al 12 maggio al via la nuova procedura di assegnazione degli orti comunali di Aosta

- 0 Comments

L’Amministrazione comunale fa sapere che dal 03 maggio al 12 maggio venturo verrà riaperta la procedura per l’assegnazione degli orti comunali che non sono stati assegnati alla precedente scadenza.

Per presentare domanda è necessario preliminarmente telefonare dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 (il lunedì e il giovedì anche dalle 14,30 alle 16,30) al 0165-210745 per fissare un appuntamento per la compilazione e la presentazione della manifestazione di interesse presso la sede “Anziani Attivi” di Via Vuillerminaz 7. Il modulo per la presentazione della domanda è anche scaricabile online dal sito Internet comunale www.comune.aosta.it nella sezione “Aree tematiche”, “Modulistica”, “Politiche sociali”, “Servizi anziani autosufficienti”, direttamente raggiungibile all’indirizzo https://www.comune.aosta.it/it/aree_tematiche/modulistica/politiche_sociali/ . Il modulo, debitamente compilato, può essere anche inviato tramite posta elettronica all’indirizzo amministrazione@coprogettazione.aosta.it.

Possono presentare domanda le persone residenti nel comune di Aosta o in uno dei comuni facenti parte del “Conseil de la Plaine d’Aoste”. Quest’anno, in base a quanto stabilito nella deliberazione della Giunta comunale n.15 dell’11/02/2021, alcuni orti sono stati destinati allasperimentazione di “orti sociali, quale luogo di incontro e di reciproca connessione tra famiglie, istituzioni e terzo settore anche in una logica generativa e di sistema circolare e in cui possano sperimentarsi anche laboratori didattici a supporto delle tecniche di coltivazione oltre che di una corretta educazione alimentare.

Alla chiusura dei termini avverrà l’assegnazione degli orti sulla base della graduatoria stilata, in relazione al numero di protocollo di arrivo delle manifestazioni di interesse e in base alla disponibilità degli orti rimanenti. Per usufruire di questo come degli altri servizi attivati dalla co-progettazione le persone dovranno sottoscrivere una tessera annuale al costo di 5 euro, mentre il canone per la concessione di un singolo lotto è fissata in 50 euro. L’assegnazione sarà valida fino al 31/12/2021.