Skip to main content

Salute e Ambiente

Dal 2 Marzo partirà in Valle d'Aosta la vaccinazione di massa su tutta la popolazione

- 0 Comments

Dal 2 Marzo sarà avviata la vaccinazione di massa in Valle d'Aosta, iniziando dalla Bassa Valle e dall'8 marzo ad Aosta. Lo ha comunicato la Regione in una nota in cui precisa che il portale per la conferma delle prenotazioni già calendarizzate dall'Azienda USL, sarà disponibile e operativo dal 26 febbraio, quando sarà ufficializzata la campagna di comunicazione che metterà a disposizione dei cittadini tutte le informazioni utili. 

"A oggi sono tre i vaccini che hanno ricevuto un'autorizzazione all'immissione in commercio", spiega l'Assessore alla Sanità della Valle d'Aosta Roberto Alessandro Barmasse. In particolare, la Comunità Europea, a seguito di raccomandazione da parte dell'European Medicines Agency (EMA), ha autorizzato il vaccino dell'azienda PfizerBioNTech il 21 dicembre 2020, quello dell'azienda Moderna il 6 gennaio 2021 e quello dell'azienda AstraZeneca il 29 gennaio 2021. 

L'Aifa, Agenzia Italiana del Farmaco, ha suggerito, in ragione della maggiore robustezza delle evidenze di efficacia, un utilizzo preferenziale dei vaccini a RNA messaggero (mRNA) nei soggetti anziani e/o a più alto rischio di sviluppare una malattia grave, mentre l'indicazione per il vaccino AstraZeneca resta preferenziale per la popolazione tra i 18 e 55 anni di età e senza patologie gravi, per la quale sono disponibili dati più solidi.

"Tenuto conto di tali indicazioni, potrà quindi da subito essere avviata, in parallelo a quella dei soggetti prioritari della prima fase (con i vaccini a mRNA), la vaccinazione dei soggetti di età tra i 18 e 55 anni con il vaccino AstraZeneca, a partire dal personale scolastico e universitario docente e non docente, Forze armate e di Polizia, setting a rischio e altri servizi essenziali", conclude l'assessore Barmasse.