Skip to main content

Cultura e Spettacoli

Dal 19 al 27 settembre torna "Plaisirs de Culture"

- 0 Comments

Anche quest’anno, la Valle d’Aosta parteciperà alle Giornate Europee del Patrimonio con l’ottava edizione di "Plaisirs de Culture" dal 19 al 27 settembre.

Le Giornate Europee del Patrimonio, lanciate dal Consiglio d’Europa nel 1985, si terranno nella seconda metà di settembre in tutti i 50 Paesi aderenti alla Convenzione culturale europea. Il tema individuato per l’edizione 2020, "Heritage and Education. Learning for Life", ha l’esplicito obiettivo di evidenziare il ruolo fondamentale che il Patrimonio culturale materiale e immateriale riveste quotidianamente nella formazione e nell’educazione dei cittadini di tutte le età.

Plaisirs de Culture si allinea a tale tematica, declinandola sull’intero territorio regionale attraverso iniziative e attività rivolte a un pubblico ampio e trasversale.

"Sarà, questa, un’edizione ricca e articolata - spiega l'Assessorato alla Cultura -  che intende dare risalto, oltre alle numerose realtà locali, anche ad alcuni angoli e beni del territorio ancora poco noti. In calendario sono presenti, inoltre, alcune novità tra cui prime aperture e spazi culturali resi visitabili appositamente per la rassegna".

Plaisirs de Culture 2020 verrà inaugurata venerdì 18 settembre a partire dalle 20.30 presso i giardini della Tour de Bramafam, per scoprire un’area della città che racchiude insospettabili tesori storico-archeologici.

Per l’intera durata dell’iniziativa, sarà possibile visitare siti archeologici, castelli, musei e mostre gratuitamente o a tariffa ridotta.

Il programma dettagliato della rassegna sarà scaricabile dal sito della Regione e lovevda.it a partire dal 10 settembre 2020.