REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

CVA, nel 2022 il fatturato cresce del 143%

di Redazione

di Redazione

L’assemblea ordinaria dei soci della Compagnia Valdostana delle Acque – CVA S.p.A. ha esaminato e approvato il bilancio consolidato 2022. I risultati dimostrano un’ottima performance in termini economici, industriali e di sostenibilità.

Sul piano dei risultati economici, nel 2022 il fatturato del gruppo CVA si è attestato a 1.728 milioni di euro contro i 710 milioni dello scorso anno con un incremento del 143%. 

Il gruppo, avvalendosi dell’opera di un organico medio di 647 collaboratori (+8,8% nuove assunzioni di cui il 98,5% con contratti a tempo indeterminato) ha espresso un risultato netto consolidato di 163,9 milioni di euro rispetto ad un risultato di 133,4 milioni nel 2021, quest’ultimo influenzato positivamente da significative poste straordinarie per 48,3 milioni di euro, riferibili agli effetti, sulle imposte sul reddito, dell’applicazione della norma in materia di rivalutazione e riallineamento, di cui alla legge n. 126 del 13 ottobre 2020

Risultato d’esercizio che quindi risulta incrementato al netto delle partite non ricorrenti del 89,1%, rispetto al 2021. Per quanto riguarda invece il risultato ante imposte, pari a 250,7 milioni di euro, l’incremento risulta pari al 97,45% rispetto all’esercizio 2021.

L’assemblea ha deliberato la distribuzione di un dividendo dell’importo complessivo di 75 milioni di euro.