Skip to main content

Economia e Lavoro

Crisi Shiloh di Verrès - Bertschy "Disponibili a sostenere un percorso condiviso per evitare un gravissimo impatto sociale"

- 0 Comments

"Il budget dell'azienda è passato dai 43 milioni di euro del 2017 ai 24 previsti a chiusura del bilancio 2019: dopo aver attivato tutte le riduzioni di costi gestionali possibili, si è arrivati ora a questa proposta di licenziamenti. Licenziare 70 lavoratori su 154 non evidenzia la volontà di dare continuità aziendale, ma piuttosto la probabilità futura di chiudere l'azienda" così l'Assessore alle politiche del lavoro Luigi Bertschy intervenendo in Consiglio Regionale in merito alla crisi della sede di Verrès della Shiloh Italia.

"Abbiamo incontrato in due momenti diversi i Sindacati e l'azienda - ha detto Bertschy -  da questa abbiamo ottenuto delle aperture sulla possibilità di valutare la possibilità di trasformare i licenziamenti in cassa integrazione straordinaria. In questo modo si potrebbe costruire un percorso per capire se l'azienda possa tornare a essere produttiva nei prossimi anni; avremmo anche la possibilità di passare a una politica attiva di presa in carico della formazione del personale, per dare anche nuovi orizzonti lavorativi".

"Scriveremo alla proprietà per offrire collaborazioni e per sottolineare come siamo disponibili a sostenere un percorso condiviso - ha conluso l'Assessore -  a condizione di evitare un gravissimo impatto sociale. Possiamo già lavorare a una risoluzione qui in Consiglio, per far sentire la nostra voce di vicinanza ai lavoratori e al territorio della bassa Valle".

a.b.