Skip to main content

Politica e Istituzioni

Coronavirus, seconda ondata - Il Garante dei Minori Formento Dojot "Nessuno resti indietro"

- 0 Comments

Il Garante per l'infanzia e l'adolescenza della Valle d'Aosta Enrico Formento Dojot, interviene sulle ricadute, in tema di diritto all'istruzione, per i minori, a causa della seconda ondata del Covid.

"Come stiamo constatando in questi giorni - dice Enrico Formento Dojot -, la seconda ondata della pandemia, già paventata mesi fa, si è puntualmente presentata con il suo carico di drammaticità e di incertezze per il futuro, sia dal punto di vista sanitario sia sotto il profilo economico e sociale. È una fase che rischia di aumentare le disparità, a scapito dei soggetti più deboli, tra i quali, segnatamente, i minori. L'istruzione, a questo proposito, è centrale. Nessuno nasconde l'estrema difficoltà di coniugare la tutela della salute con il diritto all'apprendimento ed è apprezzabile l'impegno profuso da tutti gli attori del sistema scolastico. L'auspicio del Garante dell'infanzia e dell'adolescenza non può che essere rivolto, nel delicato bilanciamento dei valori e dei diritti in gioco, alla massima attenzione per i bambini e gli adolescenti che alla scuola affidano le loro speranze e aspirazioni, ai fini di una tutela piena e dignitosa, facendo in modo che nessuno resti indietro sulla strada della crescita e dello sviluppo individuale".