REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Core Informatica, una ventina al presidio sindacale a Pont-Saint-Martin

di Redazione

di Redazione

Ieri, 22 dicembre,a Pont-Saint-Martin, una ventina di dipendenti della Core Informatica ha partecipato al presidio organizzato dai sindacati Fim Cisl e Fiom Cgil della Valle d’Aosta e dalla Uilm Canavese. A nulla sono valse le dichiarazioni rassicuranti dell’azienda, il presidio mirava a protestare contro il mancato pagamento delle tredicesime entro Natale. Il 60% dei lavoratori delle sedi di Pont-Saint-Martin e Ivrea ha aderito allo sciopero indetto per l’intera giornata, coinvolgendo complessivamente un centinaio di dipendenti.

Hanno attaccato i sindacati in una nota: “nonostante il tentativo dei vertici Core di correre ai ripari dicendo ‘sistemeremo tutto in breve tempo’, il fatto rimane ed è che i lavoratori della Core (e le loro famiglie) trascorreranno il Natale senza tredicesima. Ricordiamo che la tredicesima è un diritto dei lavoratori e non una gentile concessione che viene fatta dai datori di lavoro ai lavoratori. Oltre tutto c’è la questione della recidività, visto che è già il secondo anno che succede”.

“Ci chiediamo, a questo punto, come sia possibile arrivare impreparati ad accreditare la tredicesima ai propri dipendenti”, hanno affermato lapidarie le sigle sindacali.