REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Consiglio Valle contro l’Iran: unanimità su risoluzione di condanna del regime degli Ayatollah

di Redazione

di Redazione

Passa all’unanimità in Consiglio Valle d’Aosta una risoluzione in solidarietà al popolo iraniano. Una condanna ferma, da parte del Consiglio regionale, alle violente regole religiose, ai maltrattamenti, torture e abusi che il regime teocratico starebbe perpetrando.

L’iniziativa è stata illustrata dal PCP, per tramite del Vicecapogruppo Chiara Minelli: “dopo la morte di Masha Jina Amini, giovane iraniana di origine curde, in oltre 120 città iraniane, su iniziativa, in particolare delle donne, sono scoppiate proteste a cui hanno preso parte migliaia di cittadini. La risposta della polizia e delle autorità è stata violenta e incontrollata, provocando un ingente numero di morti e feriti, molti dei quali minori. Un Paese dove ancora oggi vi sono pubbliche esecuzioni nelle piazze. Oggi, l’Iran è stato rimosso dal Comitato Onu sui diritti delle donne fino al 2026: è questo un forte messaggio di condanna nei confronti del Governo iraniano così come rappresenta l’espressione della solidarietà nei confronti delle donne e dei giovani”.