Skip to main content

Economia e Lavoro

Concorsi personale docente - A breve l'emanazione dei bandi

- 0 Comments

Si è svolto ieri l’incontro in videoconferenza tra l’Amministrazione scolastica regionale e le OO.SS. scolastiche regionali avente ad oggetto l’informativa sull’imminente emanazione dei bandi regionali relativi alle procedure di reclutamento e di abilitazione del personale docente, in seguito all’emanazione dei bandi nazionali.

Si tratta di quattro procedure bandite a livello nazionale il 28 aprile:

  • una procedura straordinaria, per titoli ed esami, per l’immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno;
  • un concorso ordinario, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento del personale docente per posti comuni e di sostegno nella scuola secondaria di primo e di secondo grado;
  • un concorso ordinario, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento del personale docente per i posti comuni e di sostegno della scuola dell’infanzia e primaria;
  • una procedura straordinaria per esami, finalizzata all’accesso ai percorsi di abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di primo e di secondo grado;

La Regione deve, quindi, indire le analoghe procedure concorsuali in relazione alle esigenze degli organici regionali del personale docente con gli adattamenti necessari, tra cui il requisito di piena conoscenza della lingua francese, finalizzato all’immissione a ruolo.

Le procedure saranno svolte in concomitanza con quelle nazionali.

Nel corso dell’incontro sono state illustrate alle OO.SS. scolastiche regionali le valutazioni condotte per l’individuazione dei posti da bandire a livello regionale in relazione alla previsione di posti vacanti e disponibili rispettivamente, per il triennio 2020/21-2021/22 e 2022/23 per la procedura straordinaria e, per il biennio 2020/21-2021/22 per i concorsi ordinari.

La Dirigente della Struttura personale scolastico ha, quindi, fornito la ripartizione dei posti per ciascuna procedura concorsuale e ha comunicato che non sarà bandito il concorso ordinario per i posti comuni e di sostegno nella scuola dell’infanzia, in quanto si è in presenza di un esubero sull’organico e vi sono due graduatorie vigenti (graduatoria ad esaurimento e graduatoria del concorso straordinario 2018) con un numero di candidati consistente.

Il concorso ordinario per i posti comuni nella scuola primaria sarà bandito per 15 posti comuni e per 15 posti di sostegno.

Per quanto riguarda la scuola secondaria di I e di II grado, saranno bandite le procedure per un totale di 97 posti alla procedura straordinaria, di cui 71 posti comuni e 26 posti di sostegno, e di 69 posti al concorso ordinario, di cui 45 posti comuni e 24 posti di sostegno.

La procedura straordinaria per esami, finalizzata all’accesso ai percorsi di abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di primo e di secondo grado riguarderà le classi di concorso della scuola secondaria di primo e di secondo grado degli insegnamenti che si impartiscono nelle istituzioni scolastiche dipendenti dalla Regione.