REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Commemorazione Chanoux, Orgueil Valdôtain si schiera con Philippe Milleret

di Redazione

di Redazione

Il movimento d’opinione Orgueil Valdôtain – con una nota a firma del Presidente, Laurent Viérin – si schiera con Philippe Milleret, dopo la polemica sulle canzoni anti italiane in occasione delle celebrazioni in ricordo di Émile Chanoux.

In una lunga nota OV definisce la polemica una “strumentalizzazione politica”, per poi esprimere “piena solidarietà a Philippe Milleret, all’associazione “Patoué eun Mezeucca” e ai suoi artisti per quanto avvenuto”.

“Orgueil Valdôtain, presente attraverso suoi rappresentanti all’evento (…) ritiene totalmente fuori luogo la polemica (…) e rivendica la piena libertà di espressione per il mondo dell’arte e della cultura in generale, ed in particolare, in questa occasione, per gli artisti espressione della musica e della cultura popolare valdostana”, si legge.

Infine, il movimento di opinione sottolinea “come la politica e il Consiglio Valle si debbano forse occupare di temi, visioni e misure da mettere in campo per il presente ed il futuro della nostra comunità, ed interrogarsi su azioni da proporre – per esempio sull’incredibile avanzo di amministrazione – piuttosto che generare sterili polemiche ed attacchi personali che nulla portano alla comunità, se non istigazione all’odio e retaggi ideologici senza senso”.