REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Cime Bianche, il comitato ambientalista: “resisteremo con ogni mezzo”

di Redazione

di Redazione

In difesa del Vallone di Cime Bianche, questa la parola d’ordine emersa dalla conferenza stampa congiunta sul tema. Fra i relatori Annamaria Gremmo, referente del progetto fotografico di conservazione del Vallone che annuncia come la petizione per difendere Cime Bianche abbia raggiunto 20 mila firme.

“Resisteremo con ogni mezzo necessario” al grande collegamento intervallivo, sostiene Alex Glarey, esponente di Adu e membro del del comitato ‘Insieme per le Cime Bianche’. Al tavolo anche la nuova avvocato del comitato, Emanuela Beacco, titolare di una studio legale e iscritta al foro di Monza.

“Natura e ambiente non possono andare davanti ai giudici, l’ambiente ha bisogno di una voce che lo protegga. L’ambiente oggi ha un valore ancora più importante ma nella dimensione pratica delle amministrazioni spesso lo si dimentica. La sua tutela è riconosciuta dalla Costituzione e rappresenta un limite all’attività di impresa”. Gli strumenti legali sono due: “Il primo è il ricorso davanti al giudice amministrativo – dice la dott.ssa Beacco -, mentre il secondo canale è procedere direttamente a Bruxelles”.