Skip to main content

Politica e Istituzioni

Caso falsi positivi, Roberto Barmasse: "la colpa è dell'Usl, errori di comunicazione non giustificabili"

- 0 Comments

Sulla vicenda delle false positività al Covid-19 "ci sono stati ritardi nelle comunicazioni". Lo ha detto in Consiglio regionale l'assessore alla Sanità Roberto Barmasse, rispondendo a una interrogazione di Andrea Manfrin (Lega Vda).

"Ci sono stati errori di comunicazione, comprensibili, ma non giustificabili, - ha aggiunto - cui l'Azienda ha comunque posto rimedio".

"Si è cercato di risolvere nel migliore dei modi il problema dei falsi positivi, - ha spiegato Barmasse - sia dal punto di vista clinico sia comunicativo. Per fortuna, dal punto di vista clinico è stata riscontrata una negatività dei pazienti spostati nei reparti; criticità invece per l'aspetto comunicativo".

In merito alla polemica scoppiata dopo le dichiarazioni del commissario dell'Usl Angelo Pescarmona, secondo l'assessore "il commissario ha utilizzato la parola 'inezia', che, estrapolata dal contesto, è stata travisata". Il consigliere Manfrin ha auspicato che "eventi del genere non debbano ripetersi".