Skip to main content

Politica e Istituzioni

Bufera assunzioni Ausl - Adu "Come diceva Borsellino: non bisogna solo essere onesti, ma apparire onesti"

- 0 Comments

"Attendiamo, come sempre, che l’autorità giudiziaria esegua i controlli di competenza. Resta la questione etica, per cui, in una Valle d’Aosta sfigurata dalle clientele, sarebbe opportuno evitare assunzioni di familiari di politici, senza una procedura concorsuale. Come diceva Borsellino: non bisogna solo essere onesti, ma apparire onesti" così Adu Vda interviene in merito alla bufera sulle assunzione dell'Ausl della Valle d'Aosta.

"Resta la gravità di una sanità pubblica stravolta da tagli al personale e fondata sul precariato dei lavoratori costretti al lavoro in affitto - conclude Adu - in questo caso, il responsabile non è l’attuale assessore, ma Baccega e i suoi predecessori. Ora, però, si proceda senza indugi ai concorsi e, ove possibile, alle stabilizzazioni del personale".