Skip to main content

Economia e Lavoro

Bonus imprese - Presentate 6.200 domande

- 0 Comments

La legge regionale 8/2020 ha messo a disposizione per il Bonus imprese (art. 50) 34.750.000 euro, e le domande arrivate alla Regione sino a giovedì sono complessivamente circa 6.200, il 75% delle quali proveniente da imprese e il 25% da liberi professionisti. Lo comunica l’Assessorato delle Finanze, Attività produttive e Artigianato.

Il 50% delle domande rientra nella fascia di fatturato non superiore a 65.000 euro annui. L’85% dei richiedenti ha registrato un calo di fatturato nel trimestre marzo-maggio, il 10% sul trimestre giugno-agosto mentre il restante 5% è riferito a imprese nate nel 2020.

La liquidazione delle domande avviene per ordine cronologico di presentazione.

Sono già stati concessi contributi per circa 28 milioni di euro sui 28 milioni 900 mila richiesti, dei quali 20 milioni 500 mila già liquidati, per oltre 4 mila 700 domande.

Il 95% delle domande di contributo proviene da microimprese.

Il 27% delle imprese che hanno presentato domanda sostengono spese per l'affitto dei locali per lo svolgimento dell'attività.

Il 50% delle domande è relativo a imprese individuali, l'11% a società in nome collettivo, il 9 per cento a società a responsabilità limitata e il 7 per cento a società in accomandita semplice.

Ai potenziali beneficiari in possesso dei requisiti per l’accesso ai contributi che non hanno ancora provveduto a inoltrare l’apposita istanza, l'Assessorato ricorda che le domande potranno ancora essere presentate, entro il termine del 31 ottobre 2020, esclusivamente attraverso la piattaforma dedicata, accessibile dalla home page del sito internet della Regione.

L’accesso alla piattaforma potrà avvenire esclusivamente attraverso SPID o Carta nazionale dei servizi (TS CNS).

Per qualsiasi informazione o chiarimento è possibile consultare le pagine contenenti il materiale informativo dedicato per ciascuna misura, accessibili dalla home page del sito web istituzionale regionale, nonché contattare il numero verde 800 006 300 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00.