REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Bertin è “Paperone” fra i Presidenti dei Consigli regionali: il “taglietto” all’indennità diventa proposta di legge

di Redazione

di Redazione

Gli echi delle battaglie grilline sui costi della politica, oramai abbandonate, sono tornati. A riportarli in Consiglio Valle una proposta di legge del PCP, che chiede di equiparare l’indennità di funzione del Presidente del Consiglio regionale (alias Alberto Bertin) a quella degli Assessori.

L’indennità di funzione del Presidente del Consiglio della Valle d’Aosta, infatti, sarebbe la più alta d’Italia, con i suoi 5730 mensili. Ben distante dai 3780 del Friuli-Venezia-Giulia, seconda classificata, oppure dagli appena 1700 euro che percepisce il modesto Presidente dell’Assemblea regionale piemontese.

Erika Guichardaz e Chiara Minelli chiedendo una rapida approvazione della loro proposta di legge, ricordano come un richiamo al contenimento dei costi della politica fosse contenuto nel programma di governo dell’attuale maggioranza. Non resta che vedere la reazione della maggioranza tirata per la giacchetta.