REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Aosta si tinge di giallo: dall’11 al 14 agosto torna GiocAosta

di Redazione

di Redazione

Un’attesa da record e un programma mai così ricco: la quindicesima edizione di giocAosta si annuncia più grande che mai, con quattro intere giornate pronte a trasformare Aosta nel cuore pulsante dell’estate ludica italiana. 

Da venerdì 11 a lunedì 14 agosto 2023, la festa dei ‘giochi dei grandi’ è pronta ad accogliere decine di migliaia di giocatori e giocatrici provenienti da tutta Italia.

A marchiare l’edizione 2023 è ‘giocAosta: è giallo’, un modo di giocare con il colore-simbolo della manifestazione che si trasforma in una lunghissima serie di misteri e giochi d’indagine diffusi in città. Indizi nascosti ovunque iniziano a popolare strade e piazze, per poi tradursi in un grande esperimento social nei giorni dell’evento.

Fulcro dell’evento è la più grande ludoteca gratuita in prestito libero d’Italia, che con oltre 2.200 scatole da gioco sorge nella centralissima piazza Chanoux. Centinaia di tavoli da gioco sono allestiti tra portici e piazze, trasformati per quattro giorni in un luogo di incontro e scoperta. Agli spazi fissi (con giochi giganti e da scacchiera, freccette e rompicapo, giochi astretti e calcio balilla) si affianca un programma composto da oltre 350 appuntamenti di gioco su iscrizione. 

La proposta affianca giochi di ruolo ed escape room, gare di puzzle e visite-gioco nelle mostre, giochi investigativi e tornei di ogni tipo (dalla belote al biliardo, dal calcio balilla alle parole crociate), fino alle grandi cacce al tesoro notturne. E ancora: incontri con gli autori e con i blogger di settore, giochi di carte, videogiochi, laboratori didattici e letture giocose per più piccoli. 

Moltissime le novità nel programma 2023, a partire dall’esordio di giocAosta senza frontiere, grande gioco a squadre ispirato ai ‘Giochi senza frontiere’ di qualche decennio fa che prende vita nel rinnovato parco Puchoz.

Nuovo è anche Living Sherlock, il gioco di indagine teatralizzato che si svolge per tutto il giorno in città, così come sono inediti i quizzoni che sono attivi ogni sera. E ancora: la gara di costruzione di Lego, lo spazio dedicato al cubo di Rubik, la caccia al tesoro fotografica nel Quartiere Cogne, fino ai tornei di ogni tipo (dall’africano Bao al Burraco, dalla Briscola chiamata agli equilibrismi di Fantastic gymnastics).

L’attesa fremente per la XV edizione è testimoniata dalle oltre 3.000 pre-iscrizioni registrate a due settimane dall’apertura dell’evento (+50% rispetto al 2022): questa tensione positiva si traduce anche in un forte interesse di comunicazione anzitutto nei canali specialistici italiani, dove giocAosta è ormai definita come uno dei punti di riferimento per l’eventistica ludica italiana, appuntamento centrale per l’estate degli appassionati di gioco.

Ampliando il percorso del progetto ‘Giocare dappertutto’, la manifestazione continua a ramificarsi in città coinvolgendo spazi monumentali (dalla Cattedrale alla Collegiata di Sant’Orso, dal teatro Splendor alla Torre dei Balivi, dall’Università alla Biblioteca regionale), musei, parchi, luoghi pubblici e privati. Un nuovo scenario arricchisce quindi le possibilità offerte da LOCUS, il city-game di scoperta della città che propone una nuova avventura pensata per chi vuole esplorare Aosta passeggiando con un punto di vista originale e divertito, senza necessità di iscrizioni e in qualsiasi orario diurno o notturno.

Il progetto di giocAosta si basa sulle energie di oltre 320 volontari provenienti da 11 diverse regioni italiane, coordinati dall’associazione Aosta Iacta Est. Intorno a questo collettivo si è costruita negli anni una rete di sostenitori e partner che porta a un totale di 96 i soggetti coinvolti a diverso titolo nella realizzazione dell’evento: le associazioni che propongono le attività si vedono affiancare dai partner tecnici, che permettono di contenere il bilancio dell’evento e di sviluppare forme di collaborazione virtuose sul territorio.

La manifestazione si svolge in diversi spazi del centro storico di Aosta: cuore dell’evento è la centrale piazza Chanoux, dove sono allestiti il punto informazioni e dove prende vita la ludoteca. Le aree di gioco principali sono quindi distribuite tra i portici di piazza Chanoux e via Xavier de Maistre e nei padiglioni allestiti in piazza Narbonne, piazza San Francesco e via Chabloz.

La partecipazione alla gran parte delle attività è gratuita: gli spazi principali sono accessibili senza prenotazione, a partire dalla ludoteca: qui è sufficiente presentarsi ai volontari, che aiutano nella scelta dei giochi e nell’avvio delle partite. Per gli eventi speciali (alcuni dei quali hanno una piccola quota di iscrizione) è necessaria la prenotazione, che può avvenire fino all’apertura dell’evento tramite l’app scaricabile gratuitamente (su Google Play e App store) o attraverso il sito giocaosta.it.

Gli orari di apertura sono: da venerdì 11/08 a domenica 13/08 dalle 10:00 alle 24:00 e lunedì 14/08 dalle 10:00 alle 18:00.