Skip to main content

Comuni e Territorio

Aosta - Favre "Il comportamento del Sindaco e del Presidente dell'APS dimostrano scarso rispetto istituzionale"

- 0 Comments

"Il comportamento del sindaco di Aosta, che ha diramato un comunicato stampa in cui descrive situazioni e attribuisce giudizi in merito a una discussione secretata nell'ambito dell'ultimo Consiglio comunale, ma soprattutto il modo di agire del presidente dell'APS, che oltre ad aver reso noto sui giornali informazioni sensibili peraltro nemmeno oggetto di dibattito nel corso della stessa, ha attaccato frontalmente il ruolo dell'opposizione, dimostrano scarso rispetto istituzionale per la massima assemblea della città di Aosta. Un fatto che non si può proprio sottacere" a dirlo il vice presidente del Consiglio comunale di Aosta, Renato Favre, anche in qualità di membro dell'Ufficio di Presidenza del Consiglio Comunale di Aosta, commentando quanto accaduto nei giorni scorsi in merito alla discussione secretata di una mozione presentata dal gruppo consiliare di Rinascimento.

"Più in particolare - conclude -  mi preme ricordare al presidente dell'APS, società in house del Comune di Aosta, che l'attività promossa anche nei confronti di tale società rientra tra i diritti/doveri di un eletto in Consiglio comunale, a cui sono attribuiti specifici poteri ispettivi che non possono in alcun modo essere ridotti semplicisticamente a volontà di creare grattacapi o, peggio ancora, a volontà di seminare illazioni. Prova ne è che gli elementi alla base della mozione in questione sono stati trattati con serietà, delicatezza e riservatezza, almeno da parte dell'opposizione, proprio per quel rispetto istituzionale che pare proprio essere venuto meno da parte di qualcun altro".