Skip to main content

Cronaca

Alpinisti polacchi bloccati sul Cervino: tratti in salvo in buone condizioni dai soccorsi

- 0 Comments

Si è concluso, con esito positivo, un delicato intervento del Soccorso Alpino Valdostano condotto sul Cervino: l'obiettivo era recupare due alpinisti polacchi rimasti bloccati, poi fortunatamente rivelatisi illesi.

L'operatore in centrale unica del soccorso ha ricevuto la chiamata da parte di due alpinisti nel primo pomeriggio di ieri, 29 luglio, alle ore 13:53. I due riferivano di essere bloccati sul Pic Tyndall - a quota 4000 mt - e di non essere in grado di proseguire. Nell'immediato era impossibile il recupero in elicottero a causa delle condizioni meteo avverse.

Allo stesso modo era impossibile raggiungere gli alpinisti polacchi via terra, in assenza totale delle condizioni di sicurezza minime per garantire l'incolumità dei soccorritori e la riuscita dell'intervento.

Solo introno alle ore 19:00 un elicottero Sa1 del SAV ha tentato un primo recupero, ma l'esito è stato negativo. Un secondo avvicinamento veniva effettuato alle ore 21:00, in contemporanea dai soccorritori valdostani e dagli svizzeri. Anche in questo caso gli esiti dei soccorsi sono stati negativi a causa condizioni meteo difficili.

Solo questa mattina, all'alba, intorno alle ore 05:30 l'elicottero dei soccorsi è riuscito a raggiungere i due alpinisti e a portarli a valle. Si tratta di due uomini, 43 e 34 anni, in condizioni di salute che non destano preoccupazione. Sono stati affidati alle cure del personale sanitario e condotte all'ospedale Aosta in stato di lieve ipotermia.