REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Alluvione in Emilia-Romagna, la raccolta fondi valdostana andrà al Comune di Solarolo

di Redazione

di Redazione

In apertura dei lavori del Consiglio Valle odierno, il Presidente della Regione Valle d’Aosta, Renzo Testolin, ha annunciato che i 127.000 euro della raccolta fondi iniziata all’indomani dell’alluvione che l’anno scorso colpì l’Emilia-Romagna saranno destinati al comune di Solarolo, nel ravennate.

“La Valle d’Aosta – forte della sua tradizione di solidarietà e riconoscente per quanto fatto in momenti in cui la videro confrontarsi con l’emergenza alluvionale – si mobilitò sin da subito, dice il Presidente in aula. Già all’indomani della calamità, partì da Aosta la Colonna mobile alla volta delle terre alluvionate”.

“La Regione, il Consiglio Valle, il Cpel, la Chambre Valdôtaine e le associazioni di categoria promossero, infatti, sin da subito un conto corrente di solidarietà dove raccogliere le risorse delle istituzioni e dei privati per finanziare in maniera sinergica iniziative e progetti di aiuto e sostegno alla ripresa”, continua Testolin che poi aggiunge come la raccolta solidale sia stata fruttuosa, raccogliendo 127 mila euro.

La scelta su Solarolo è giunta per il forte legame che il Comune ha con Rhêmes-Notre-Dame, conclude il Presidente della Regione: “dopo un confronto con il Cpel, il Comune individuato come destinatario dei fondi raccolti è quello di Solarolo, in provincia di Ravenna, anche per via degli stretti legami con la Valle d’Aosta ed in virtù di un forte gemellaggio in essere con il Comune di Rhêmes-Notre-Dame che quest’anno festeggia il 25° anno”.