Skip to main content

Politica e Istituzioni

AD-GA tuona contro il PD: si sta creando un partito al centro lontano dai valori della storica sinistra democratica

- 0 Comments

'Area Democratica Gauche Autonomiste', in una nota, ha espresso grandi perplessità rispetto al "dibattito unidirezionale" che sta portando al congressuale del PD e rispetto alle dichiarazioni del Commissario e del candidato unico, che prefigurano un Congresso 'bloccato', un PD chiuso su se stesso, sempre più lontano dalle forze progressiste che lo hanno aiutato a tornare in Consiglio regionale.

Sempre secondo AD-GA la Giunta, scavalcando forze politiche e consiglieri, ha già approvato il DEFR anacronistico e privo di risposte. Il metodo resta quello oligarchico degli autonomisti. Lo stesso Commissario PD, che in prima istanza parlava di contenuti, ora aspetta pateticamente una risposta sull’assessorato tecnico, ma è facile che il suo mandato scadrà senza aver ottenuto nulla di quello che aveva millantato nelle interviste.

Secondo la visione di AD-GA sembrerebbe si stia creando un partito appiattito al centro, lontano anche da quei valori della storica sinistra democratica, come dimostrano le ultime votazioni in Consiglio dove il gruppo che fa capo al PD subisce che gli alleati di governo non votino una sua mozione sulla detassazione degli assorbenti e si trovi obbligato a votare a testa bassa una mozione della Lega che condanna la macellazione religiosa, usata strumentalmente, come se la sofferenza degli animali fosse un problema di 'religioni' e non faccia riferimento a diritti universali. 



Area Democratica Gauche Autonomiste ritiene grave per tutta la Sinistra valdostana lo slittamento al centro del PD. La mancanza di una linea programmatica sostenuta da contenuti concreti che possano dar voce a una politica progressista, l'accettazione del venir meno di alcune norme statutarie del partito e l'allontanamento dal progetto di PCP, che aveva segnato una svolta positiva nella storia della sinistra valdostana.