REDAZIONE@AOSTANEWS24.IT

Ad Aosta il mese di ottobre si chiude di corsa con la 36/a edizione del ‘Trofeo 7 Torri’

di Redazione

di Redazione

Trofeo 7 Torri è la staffetta della città di Aosta, la competizione che lambisce le vestigia cariche di storia della città romana di Augusta Prætoria e domenica 29 ottobre si appresta a farlo ancora festeggiando la sua 36/a edizione. 

Nel solco delle ultime edizioni prosegue anche quest’anno il percorso di rinnovamento con proposte che integrano il classico e ormai storico appuntamento sportivo con alcune novità.

Avendo l’obiettivo di creare un appuntamento inclusivo dello sport di Aosta, della Plaine, ma anche di fuori regione, il ‘7 Torri’ amplia il proprio orizzonte e si propone non solo ai campioni e agli appassionati runner, esperti del mezzofondo e della corsa prolungata, ma strizza l’occhio anche a coloro che vogliono sfidare il cronometro in una prova veloce. Viene, così, proposta per la prima volta per tutte le categorie la 3x500m, la staffetta per i velocisti e coloro che vogliono sfidare il cronometro lungo il quadrilatero del pieno centro finora appannaggio delle sole categorie giovanili, dagli 8 anni a salire. 

Il trofeo 7 Torri prende questo nome in quanto la gara tocca o passa nelle vicinanze delle sette torri erette nel tempo a difesa della cinta muraria della città di Aosta, a esclusione della Tour Fromage l’unica torre che concretamente gli atleti non abbracciano. Da piazza Chanoux, sede di partenza e arrivo, con una prova a perdifiato i protagonisti, tre per ogni team, accelereranno in avenue du Conseil des Commis, via Festaz, via Gramsci e sprinteranno in via De Tillier, per dare il cambio al proprio compagno e raggiungere il traguardo. 

Come già nel 2022, le prove del T7T saranno aperte a tutti gli sportivi maggiorenni e non più riservato solamente ai tesserati della federazione di atletica. Sarà sufficiente essere in possesso del certificato di visita medico-sportiva agonistica in corso di validità, avere compiuto 18 anni, e trovare altri due compagni con gli stessi requisiti, non necessariamente dello stesso genere. Sarà poi necessario, per tutti, iscriversi entro giovedì 26 ottobre sul sito web irunning.it all’indirizzo https://www.irunning.it/manifestazione.php?id=41397.

La preiscrizione è obbligatoria sul sito, mentre la mattina di domenica 29 ottobre, sotto i portici del municipio, a partire dalle ore 8,30 si potrà confermare l’iscrizione e per le squadre assolute, sia della 3x500m che della storica 3x4km, versare la quota di 15 euro a staffetta (5 euro a persona).

Il 7 Torri mantiene comunque il suo fascino di prova sulla distanza dei 4km, in staffetta composta da tre componenti. I club di atletica leggera si sfideranno per aggiudicarsi il Trofeo, quest’anno rappresentato da un quadro realizzato dall’artista Salvatore Cosentino che verrà assegnato alla società Fidal con il migliore piazzamento femminile e maschile.

Le novità interessano anche il programma delle partenze. Alle ore 9:45 saranno sulla linea di partenza i primi frazionisti della prova assoluta, competitiva e libera, della 3x500m con la prima serie che vedrà impegnati al massimo 20 squadre. Se si supererà il numero di 20 team iscritti, saranno previste altre partenze, mentre lo start unico della 3x4km competitiva e libera è previsto alle ore 11:00. A chiudere, indicativamente dalle ore 12:15, saranno i più giovani con le diverse partenze delle categorie Esordienti (8 e 10 anni), Ragazzi (under 14) e Cadetti (under 16).

Intorno alle ore 13:00 è prevista la cerimonia di premiazione in piazza Chanoux con riconoscimenti per le migliori staffette, per i migliori crono individuali, sia per la veloce 3x500m che per la classica 3x4km. Un giusto e atteso riconoscimento sarà tributato ai giovanissimi. Spazio infine per i club di atletica più numerosi e, a chiudere, la consegna del Trofeo 7 Torri che andrà alla società capace di ottenere, con le proprie formazioni, il miglior punteggio della 3x4km in campo femminile e maschile.

Come già lo scorso anno – commenta l’assessore allo Sport, Alina Sapinetpuntiamo a coinvolgere ancora di più la popolazione ampliando il lotto dei partecipanti. Crediamo che mai come quest’anno la città sia viva e ricca di appuntamenti, alcuni dei quali a carattere sportivo particolarmente partecipati, come l’EdilecoRun24 e Sport in piazza, e che non si possa più parlare di stagioni trascurate”.