Skip to main content

Sport

VideoNews - L'argento di Federico Pellegrino a Seefeld

- 0 Comments

“È tutta la Valle d’Aosta del fondo a gioire e ad aver dimostrato il valore della scuola dei tecnici e dei club e la competitività degli atleti – ha detto il Presidente della Regione Fosson -. Avere tre fondisti valdostani tra i migliori al mondo ci riempie di orgoglio e testimonia come anche in una piccola regione di montagna possano essere cresciute eccellenze sportive. L’argento di Pellegrino è la medaglia della continuità di un campione che ha saputo restare vicino alla sua gente e che incarna i valori della popolazione valdostana. Averlo visto in mezzo ai bambini dopo la gara di Coppa del Mondo di Cogne a firmare autografi e a trasmettere passione e amore per lo sport è il ritorno più bello e importante che un atleta possa offrire. Siamo fieri della Valle d’Aosta dello sport. Tutta la Regione si stringe intorno al suo campione e ai valori che incarna

“Esprimiamo, a nome del mondo sportivo valdostano, le felicitazioni per la splendida medaglia d’argento di Federico Pellegrino. - Dichiara l'Assessore regionale allo Sport Laurent Viérin - Una volta di più ha dimostrato tutta la sua forza, la preparazione mentale e il carattere che gli hanno permesso in questi ultimi anni di rimanere costantemente nel “gotha” mondiale delle sprint. Oggi a Seefeld l’eco del grande sostegno già manifestato a Cogne si è fatto sentire e ha portato il valdostano di Nus a scrivere un’altra grande e storica pagina di sport. Questa medaglia dimostra tutto il valore dell’atleta e dell’uomo che ha fatto della sua carriera agonistica un susseguirsi di determinazione, concentrazione, dedizione totale, nonché attenzione dei particolari. La Valle d’Aosta ha dimostrato la sua tradizione nello sci nordico con tre atleti nelle semifinali. Il ringraziamento e l’apprezzamento vanno rivolti a Elisa Brocard, decima, e a Francesco De Fabiani, ottavo ed eliminato nella semifinale più difficile”.

Un'altra emozione grandissima, dobbiamo ringraziare Chicco, per questa incredibile medaglia. - Commenta Camillo Rosset Sindaco di Nus – Ho assistito alla gare in tv, ho tifato e sperato nella medaglia d'oro, ma arrivare secondo dietro ad un campione come Klaebo vale quanto un successo. Siamo orgogliosi di Federico, anche ieri si è dimostrato un vero uomo, applaudendo e congratulandosi con il suo grande rivale norvegese”