Tu sei qui

L'Uv ritira il ricorso al Tar contro l'insediamento della Giunta Marquis

Data: 0 Comments

"La storia dell'UV è permeata di valori autonomisti e di responsabilità. Oggi vogliamo saper leggere il momento che la Valle d'Aosta attraversa: una fase di difficoltà al suo interno, non da ultimo i fatti di queste ultime settimane, e all'esterno, in particolare nei rapporti con lo Stato. Per rispondere a queste criticità serve un quadro politico condiviso e non frastagliato, dove l'amministrazione sia performante e non distratta dalla disputa politica. Servono serietà e consapevolezza. Pur mantenendo le riserve e il giudizio negativo sul nuovo Governo e sulle modalità con le quali è nato, sentiamo il dovere di alleggerire una tensione che rischia di perturbare questo quadro complessivo di difficoltà" così il Capogruppo dell'Union Valdotaine Ego Perron questa mattina in Consiglio Regionale ha annunciato il ritiro del ricorso in discussione al TAR della Valle d'Aosta sugli atti di insediamento della Giunta Marquis.

Per quanto riguarda invece le elezioni anticipate Perron ha aggiunto "Prendiamo in considerazione questa ipotesi, siamo pronti a discuterla e ad assumerci le nostre responsabilità. Abbiamo pensato che un ricorso pendente sul Consiglio non avrebbe facilitato questo dialogo e la serenità di cui la Valle d'Aosta ha oggi bisogno".

Soddisfazione da parte della maggioranza regionale a partire dal Capogruppo dell'Uvp Alesandro Nogara che sottolinea come questa decisione "Conferma il buon operato della Presidenza del Consiglio nella fase del cambio di maggioranza. È un segnale positivo che va verso un interesse generale sui problemi concreti della nostra Valle. La chiusura anticipata della Legislatura sarà senz'altro un tema di cui si discuterà in questi mesi: abbiamo votato da poco la legge elettorale, che ha i suoi tempi e le sue fasi, il dibattito si farà in quest'Aula ma soprattutto a livello di movimenti". Per Patrizia Morelli, Capogruppo di Alpe "Nous avions été étonnés par le pas accompli à l'époque par l'UV, qui a une histoire et une tradition institutionnelle importante et qui, avait été perçu de manière négative par les Valdôtains. Nous apprenons avec satisfaction que le groupe UV renonce à poursuivre cette action et nous souhaitons que la confrontation sur les questions de l'autonomie et notamment de l'autonomie financière soit abordée de manière franche et positive". E Elso Gerandin del Gruppo Misto si è detto compiaciuto delle parole di Perron "Perché avremmo corso il rischio che leggi ordinarie dello Stato prevalessero su leggi statutarie. Oggi, la politica torna a fare la politica e non è sostituita dalla magistratura. A fronte delle difficoltà, anche a fronte dei 144 milioni di euro chiesti dallo Stato, dobbiamo fare fronte comune e cercare di abbassare i toni dello scontro politico, anche a seguito delle dichiarazioni del Presidente dell'Union Valdôtaine, Ennio Pastoret, del tutto fantasiose e senza assunzioni di responsabilità da parte di chi ha gestito i rapporti finanziari con lo Stato negli ultimi decenni".

Una nuova giunta nata nel rispetto del Regolamento del Consiglio Regionale "L'insediamento di questo Governo è nato dal rispetto del Regolamento del Consiglio e delle norme - ha aggiunto il Presidente della Giunta Pierluigi Marquis - accogliamo con favore questa posizione che dimostra senso di responsabilità rispetto al tempo che si vive e alla delicatezza delle situazioni che stiamo affrontando".

Al.Bi.