Skip to main content

Economia e Lavoro

Turismo - Fine settimana senza il tutto esaurito in Valle, campanello d'allarme per il settore neve

- 0 Comments

Parte in salita la stagione dello sci in Valle d'Aosta, dopo il brillante avvio di stagione registrato soprattutto a Cervinia, ma anche a Gressoney, grazie all'apertura anticipata dei comprensori, complice anche un calendario non favorevole, quest'anno la festa dell'8 dicembre cade di sabato, le prenotazioni sono buone, ma non vi è il tutto esaurito, in questo fine settimana, che viene identificato come l'apertura della stagione.

Anche a Courmayeur, nonostante la festa del Welcome Winter, prevista per domani sera, quando verranno accesse le nuove luminarie e vi sarà il consuento spettacolo in piazza, vi è ancora disponibilità in buona parte delle strutture ricettizie.

La neve non abbonda e le previsioni non sono ottime, ma questi due fattori scoraggiano solo i turisti delle regioni vicine, non chi ha avrebbe dovuto programmare la propria vacanza nel medio periodo, partendo da lontano.

Sorride invece Aosta e la zona della Plaine, che grazie alla notorietà del Marchè Vert Noèl, sta facendo registare il tutto esaurito.

Nelle principali stazione del Trentino e dell'Alto Adige, dove vi è meno neve naturale, ma i comprensori sono già quasi tutti aperti, piste da sci di fondo comprese,  grazie ad un sistema di innevamento programmato più moderno ed efficiente rispetto a quello valdostano, le prenotazioni alberghiere risultano quasi al completo.

 

FM