Skip to main content

Politica e Istituzioni

Trasporti - Si delle Commissioni regionali al 'Piano Mobilità sostenibile'

- 0 Comments

La terza Commissione "Assetto del territorio" e la quarta Commissione "Sviluppo economico", della Regione riunite congiuntamente nella mattinata odierna, hanno espresso parere favorevole a maggioranza, ( si sono astenuti i dei gruppi Lega VdA, Mouv', M5S e Misto) su un nuovo testo per lo sviluppo della mobilità sostenibile. Il documento che si compone di 21 articoli, dovrà essere discusso e votato dal Consiglio regionale.

"Le norme approvate in Commissione - riferiscono i Presidenti di commissione Alessandro Nogara (AV) e Giovanni Barocco (UV) - è il frutto di un lavoro di sintesi durato quasi un anno, avvenuto in Commissione e all'interno di un gruppo di lavoro che ha coinvolto Consiglieri di maggioranza e di minoranza. È l'avvio di un percorso mirato al perseguimento di una Valle d'Aosta sostenibile e sempre più amica dell'ambiente, come deliberato dal Consiglio Valle con la strategia 'Fossil Fuel Free'. Dai prossimi mesi, finalmente, i cittadini avranno accesso a incentivi che contribuiranno a innescare un processo virtuoso, urgente e non più rinviabile di costruzione di una politica di riduzione dell'inquinamento e di contrasto ai cambiamenti climatici. È un primo passo a cui dovranno seguire azioni amministrative e processi culturali che coinvolgano la cittadinanza intera per un cambiamento che non può essere che corale e collettivo".

La Consigliera del M5S Manuela Nasso motiva così il voto di astensione: "Il testo approvato demanda alla Giunta regionale decisioni politiche che spetterebbero al Consiglio e non all'Esecutivo; è poi assente una nuova pianificazione urbanistica in seguito ad un cambiamento della mobilità urbana e mancano gli approfondimenti sul trasporto pubblico su gomma. Con i colleghi del M5S ci riserviamo di presentare degli emendamenti in Aula".