Skip to main content

Sport

Sport - Anche Federico Pellegrino a Losanna per sostenere Milano-Cortina 2026

- 0 Comments

E' atteso per le 18.00 il verdetto da parte del CIO, con il quale saranno assegnate le Olimpiadi Invernali del 2026. In corsa dopo una lunga corsa ad elimizione, sono rimaste Milano-Cortina da una parte e Are-Stoccolma dall'altra.

A perorare la causa italiani, sono arrivati stamani a Losanna 16 i campioni fra olimpici e paralimpici, tra i quali il vice campione olimpico della Sprint agli ultimi giochi Federico Pellegrino.

Oltre al campione di Nus, sono presenti Alberto Tomba, Armin Zoeggeler, Michela Moioli, Sofia Goggia, Elisa Confortola, Arianna Fontana, Giacomo Bertagnolli, Manuela Di Centa e Francesca Porcellato rappresenteranno le discipline invrnali, mentre Carlo Mornati, Antonio Rossi, Giuseppe Abbagnale, Aldo Montano, Alessandra Sensini e Diana Bianchedi quelle estive.

In tutto saranno rappresentate 66 medaglie olimpiche e paralimpiche, fra cui 24 d'oro, 17 d'argento e 25 di bronzo. In loro compagnia il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il Presidente FISI Flavio Roda, il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, il sindaco di Milano Giuseppe Sala e il sindaco di Cortina Gianpietro Ghedina.

Il Presidente Malagò, in qualità di membro CIO al pari di Franco Carraro e Ivo Ferriani, non potrà prendere parte alla votazione, così come non voteranno i colleghi svedesi Stefan Holm e Gunilla Lindberg e il presidente CIO Thomas Bach, mentre saranno assenti il kuwaitiano Ahmad Al Sabah, l'irlandese Patrick Hickey, il namibiano Frank Fredericks. Annunciate le ulteriori assenze del Granduca di Lussemburgo Henry, del principe ereditario del Bhutan, Jigyel Ugyen Wangchuck e della tiratrice slovacca Danka Bartekova, che fanno scendere i votanti a quota 83 (su 95 membri CIO) e di conseguenza il quorum a 42 voti, il più basso negli ultimi 40 anni.