Skip to main content

Sport

Sport - Albarello "Stiamo lavorando per portare il Tour de France in Valle d'Aosta'

- 0 Comments

La Valle d'Aosta sede di un arrivo e di una partenza di tappa del Tour de France, la gara ciclistica più famosa e importante del mondo. E' il nuovo progetto su cui sta concretamente lavorando Marco Albarello (e non solo), esperto in grandi eventi ed Competition manager della Coppa del Mondo di Sci Nordico di Fondo.

E' stato lo stesso campione olimpico ad annunciare questo progetto, dal palco della Festa degli atleti tenutasi ieri ad Aosta. “I grandi eventi, se ben gestiti, sono un importante veicolo promozionale per l'intero sistema produttivo regione, non solo per la disciplina sportiva in se o per il turismo – Commenta Albarello ai nostri microfoni – La Coppa del Mondo di Cogne è stato un successo. Ora stiamo lavorando per portare il Tour de France in Valle d'Aosta.

E' un percorso non semplice, ma i primi contatti sono già stati avviati. Il Progetto Tour, è inquadrato come una azione da portare avanti, insieme agli amici francesi e svizzeri, come una azione interregionale. Nello specifico nella nostra visione ci dovrebbe essere un arrivo di tappa e una partenza il giorno successivo, per sfruttare al massimo l'effetto mediatico e promozionale di questo evento sportivo (secondo, forse, solo al mondiale di calcio ndr). Il 3 luglio avremmo un incontro importante su questo tema. Non è il momento ancora, di annunciare una data per l'evento, ma di lavorare a testa bassa.

La mia speranza, e quella di tanti attori economici regionali, è quella che la Legge sulla riforma sul Turismo, ritirata pochi giorni per le note vicende politiche, torni al più presto nei programmi della Giunta e del Consiglio per essere approvata. E' uno strumento indispensabile per programmare e gestire i grandi eventi, di cui la Valle d'Aosta ha bisogna per rilanciare la sua economia”.