Skip to main content

Economia e Lavoro

Soccorso Alpino - 2 giorni di formazione per i medici dell'elisoccorso

- 0 Comments

I medici rianimatori e dell’emergenza che prestano servizio in Elisoccorso sono in fase di aggiornamento con le guide alpine Tecnici del soccorso. Il programma di esercitazioni prevede due giornate: la prima al Plan di Verra e alla Rocca di Verra (Champoluc), con l’impiego dell’elicottero della Protezione civile (SA1). La seconda, a Vollein, con manovre 'a secco' sulla parete della palestra di roccia. I 40 partecipanti al corso sono stati divisi in quattro gruppi di lavoro.

Si tratta di un momento importante per il nostro personale sanitario – spiega Luca Montagnani, direttore del Dipartimento di Emergenza, Rianimazione e Anestesia (DERA) – perché ci permette di aggiornare le nostre competenze alpinistiche, fondamentali quando operiamo in ambiente impervio e ostile”.

I medici di Elisoccorso si trovano spesso a lavorare in condizioni complicate sotto il profilo della movimentazione in quota – dice Luca Cavoretto, responsabile del Soccorso sanitario 118 – e può succedere di doversi muovere via terra quando l’elicottero non può volare a causa delle condizioni meteo avverse o di dover rientrare in Base con le guide alpine, senza poter contare sul mezzo aereo. Muoversi in piena sicurezza è fondamentale, per il medico stesso e per tutto il team di soccorso”.

Le operazioni in corso non sono finalizzate esclusivamente all’addestramento – spiega Paolo Comune, direttore del Soccorso Alpino Valdostano – ma hanno valenza valutativa, ai fini del mantenimento della qualifica di Tecnico di Elisoccorso (TE), che richiede non solo un costante aggiornamento ma momenti di verifica delle competenze e delle abilità operative. Il nostro obiettivo è quello di mantenere la preparazione del personale di soccorso ai livelli massimi e di migliorare, laddove possibile. Nei mesi precedenti la stagione estiva è previsto l’aggiornamento/verifica “Montagna estiva”. In autunno il programma prevede tematiche legate alla stagione invernale”.