Skip to main content

Scuola e Formazione

Scuola - Dèmè SAVT: "Dall'Università subito un corso per formare insegnati di sostegno"

- 0 Comments

Alessia Démé, Segretaria di Categoria SAVT École, torna a chiedere l'immediata indizione di un percorso che porti Università della Valle d'Aosta, alla formazione di insegnati di sostegno, di cui gli istituti scolastici della regione sono carenti.

"Ieri 25 marzo 2019, il SAVT École ha appreso dagli organi di stampa che gli aspiranti alla selezione per il corso di specializzazione su sostegno non hanno ancora nessuna risposta concreta da parte dell'Università della Valle d'Aosta. - Sottolinea Dèmè - Questa mancata risposta ai numerosi docenti valdostani di ogni ordine e grado che attendono di potersi specializzare per l'insegnamento ai disabili ci appare tanto più grave se si considera che la maggior parte dei Bandi degli Ateni fuori Valle sono in scadenza proprio in questi giorni (e la normativa non permette di iscriversi presso diverse Università).

Mentre l'UNIVDA è dilaniata da lotte interne tra Rettore, docenti, competente amministrativa e studentesca, le esigenze degli insegnanti e del sistema-scuola valdostano (che necessita urgentemente di personale formato e preparato per l'inclusione scolastica) sono totalmente ignorate.

In Valle d'Aosta gli insegnanti su sostegno senza l'adeguata specializzazione sono molte decine e il SAVT École ritiene scandaloso che l'UNIVDA non si sia accreditata presso il MIUR nel mese di ottobre 2018, in tempo utile per l'attivazione dei corsi in argomento.

Il SAVT École, pur riconoscendo che l'Università è un Ente Autonomo, si chiede come sia possibile che un Ateneo che si fregia di essere in rete con il territorio disattenda così gravemente questa domanda proveniente dal territorio stesso".