Skip to main content

Sport

Sci Coppa del Mondo - A Soldeu Shiffrin in Slalom e Pinturalut il Gigante. Si ritira Chiara Costazza

- 0 Comments

Penultimo appuntamento di Coppa del Mondo, oggi a Soldeu, Andorra, si sono corsi il Gigante maschile e lo Slalom femminile della Finali.

Tra le ragazze ennesimo successo per Mikaela Shiffrin, che sulla tecnica pista pirenaica, ha dovuto faticare più del solito per avere la meglio sulla svizerra Wendy Holdner. L'elvetica prima al termine della prima manche con 4 decimi sull'americana, commette due errori di troppo sul muro conclusivo, che probabilmente le sono costati i 7 centesimi di secondo, che la separano dalla vincitrice. Terza Petra Vhlova, la slovacca, nonostante una prima manche sottotono, sale sul podio, ma oggi non ha impensierito  Shiffrin per la vittoria finale.

Quarta la svedese Anna Swenn Larsson che precede la connazionale Frida Hansdotter. La campionessa olimpica in carica della specialità oggi ha corso il suo ultimo slalom di Coppa, a fine stagione chiuderà la sua gloriosa carriera. Settima, ottava e nova Bernadette Schild e Katharina Liensberger e Katharina Truppe Austria, decima Nastasia Noens, Francia.

Irene Curtoni, unica italiana al traguardo chiude 12ma. La valtellinese alla prese con un fastidioso mal di schiena, chiude la oggi la sua stagione, ma ha fatto sapere che nonostante i prossimi 34 anni è intenzionato a continuare la sua carriera.

Chiara Costazza invece con oggi saluta il Circo Bianco. Per l'ultima vincitrice italiana  in Slalom in Coppa del Mondo, 27 dicembre 2007 a Linez, è arrivato il momento di chiudere questo capitolo della sua vita, contraddistinto da successi ma anche da un grave infortunio al tendine d'achille, proprio nel momento migliore della sua carriera, che le ha probabilmente negato altri successi.

La Coppa del Mondo di Slalom va per la sesta volta a Mikaela Shiffrin, che ha preceduto Petra Vhlova e Wendy Holdner. Migliore delle azzurre Irene Curtoni 11ma, 14ma Chiara Costazza, 39ma Federica Brignone e 41ma Lara Della Mea, classe 1999 e speranza per lo slalom italiano.

In campo maschile netto successo di Alexis Pinturault, che domina la bellissima pista si Soldeu, lasciando lo svizzero Marco Odermatt a mezzo secondo e lo sloveno Zan Kranjec a 1.03. L'elvetico classe 1997, si conferma la vera rivelazione dalla stagione, cogliendo il secondo podio in slalom gigante e dimostrando che le 4 medaglie d'oro vinte lo scorso anno ai Mondiali junior di Davos (Discesa, SuperG, Gigante e Combinata) non sono state un caso. Potrebbe essere lui l'uomo del futuro da battere.

Quarto Manuel Feller, Austria, che ha preceduto Mathieu Faivre e Marcel Hirscher, apparso anche oggi stanco, soprattutto dal punto di vista psicologico. Otto volte vincitore della Coppa del Mondo assoluta potrebbe anche decidere di ritirasi a fine stagione.

Settimo Luca De Alprandini, al miglior risultato stagione di un'annata che per l'Italia, in questa disciplina è stata disastrosa, che ha preceduto Ted Ligety, forse alla gara d'addio, il francese Victor Muffat-Jeandet e lo svizzero Loic Meillard. Manfred Moellg esce di pista nella prima manche, mentre Christof Innerhofer, chiude in 20ma posizione.

La Coppa del Gigante va a Marcel Hirscher che ha preceduto il norvegese Henrik Kristoffersen e Alexis Pinturalut. Il migliore degli azzurri è Luca De Aliprandi 15mo, 21mo e 22mo Manfred Moellg e Riccardo Tonetti, 43mo Simon Maurberger e 44mo Andrea Ballerin. 

Domani ultimo atto della Coppa del Mondo 2018-19 con il Gigante donne che vedrà al via Federica Brignone e Marta Bassino e lo Slalom uomini con al via Moellg, Gross, Razzoli e il Campione del Mondo junior Alex Vinatzer. Per il tedesco Felix Neureuther, storico rivale e amico di Hirscher, quella di domani sarà l'ultima gara di Coppa del Mondoo