Skip to main content

Salute e Ambiente

Sanità - Approvato dalla Giunta regionale il documento 'Buon appetito bambini"

- 0 Comments

La Giunta regionale, nella seduta di ieri ha approvato il documento 'Buon appetito bambini – le linee guida per la ristorazione collettiva nella prima infanzia (0-3 anni)', che contiene i rinnovati menu in vigore presso i servizi per la prima infanzia della Regione.

Gli obiettivi generali del nuovo menu sono quelli di elaborare un pasto basato sulle recenti evidenze scientifiche in materia di nutrizione, di promuovere il benessere dei bambini e delle rispettive famiglie e di esprimere e mantenere l’identità del territorio regionale valdostano in relazione alla sua cultura gastronomica.

Per elaborarli è stato istituito un gruppo di lavoro composto da diverse figure mediche, da pedagogisti regionali del sistema dei servizi per la prima infanzia e dei nidi d’infanzia e da una tata familiare, che hanno redatto il documento che include: l’alimentazione come prevenzione, i concetti chiave per una corretta alimentazione, le indicazioni dietetiche, i gruppi degli alimenti e la piramide alimentare, il pasto al nido d’infanzia, il valore educativo e relazionale del cibo, le fobie alimentari, la sicurezza a tavola, i nuovi menu autunno-inverno e primavera-estate, i menu per gli allergici e il ricettario.

Dopo un positivo periodo di sperimentazione dei nuovi menu svolto presso alcuni nidi d’infanzia e alcuni servizi di tata familiare, le linee guida esaminate dalla Giunta regionale saranno oggetto di parere da parte del CPEL e della V Commissione consiliare e saranno anche condivise con gli enti gestori e gli operatori dei servizi per la prima infanzia, in vista di una loro progressiva applicazione.

L’Assessorato intende divulgare questo documento attraverso incontri sul territorio destinati agli operatori e alle famiglie dei bambini che frequentano i servizi per la prima infanzia della regione, al fine di formare gli operatori e promuovere i principi di una sana alimentazione, per preservare lo stato di salute e il benessere dei cittadini, iniziando dalla primissima infanzia” ha sottolineato l'Assessore alla Sanità Mauro Baccega.