Tu sei qui

Sanità - Approvate le nuove modalità di funzionamento dell'Uvmd

Data: 0 Comments

La Giunta regionale oggi ha adottato in via definitiva la deliberazione relativa alle nuove modalità di funzionamento dell’Unità di Valutazione Multidimensionale Distrettuale (U.V.M.D.).

"Il nuovo sistema informativo - spiega l'Amminitsrazione Regionale -  garantirà più trasparenza nella gestione dei servizi e nella definizione delle collocazioni degli utenti, mediante l’istituzione di una graduatoria unica regionale, per gli inserimenti in strutture protette residenziali (attuali microcomunità) e per gli inserimenti nei nuclei demenze (attuali nuclei Alzheimer), salvaguardando il principio di territorialità e di vicinanza con la residenza della persona ritenuta non autosufficiente".

Il provvedimento, accogliendo in particolare le considerazioni espresse dal C.P.E.L. a fine gennaio scorso, prevede di adottare le misure necessarie a rendere compatibile la piattaforma gestionale informatizzata con il flusso informativo derivante dall’ICF (International Classification of Functioning Disability and Health) e dalla S.Va.M.Di (Scheda di Valutazione Multidimensionale del Disabile) relativo alle persone con disabilità.

"Questa deliberazione - sottolinea l'Assessore alla Sanità Luigi Bertschy è il risultato di un processo di condivisione con i vari soggetti che hanno contribuito, a vario titolo e nel tempo, a perfezionare l’U.V.M.D., istituita nel 2010 in via sperimentale con l’obiettivo di garantire equità di accesso ai servizi e alle prestazioni socio-assistenziali in Valle d’Aosta. L’adeguamento delle prassi e l’utilizzo di nuove tecnologie garantirà inoltre l’uniformità di lavoro delle persone e delle procedure degli enti coinvolti, riducendo i tempi di lavoro, migliorando le comunicazioni, i flussi informativi e riducendo soprattutto gli sprechi".

La Redazione