Skip to main content

Territorio ed Eventi

Saison Culturelle - Giovedì Samuele Bersani allo Splendor

- 0 Comments

Dopo Gino Paoli ed Elisa, la Valle d'Aosta ospiterà un altro grande cantautore italiano, Samuele Bersani che si esibirà al Teatro Splendor di Aosta, giovedì 16 maggio 2019, alle ore 21.

Dopo Atlante, interpretato in anteprima assoluta ad Aosta durante la scorsa Saison Culturelle e dedicato all’arte musicale di Samuel, Marco Rainò porta in scena la seconda serata-evento dedicata ad una narrazione musicata di uno dei protagonisti della canzone d’autore contemporanea come Samuele Bersani.

Sinopsìa, il titolo riferito al fenomeno della sinestesia, che associa a uno stimolo sonoro una specifica sensazione visiva, è formulata come una narrazione a due voci arricchita da esecuzioni musicali acustiche: il dialogo tra i due soggetti sul palco innesca una riflessione su ciò che ispira una canonzone, sulle intuizioni che danno la vita ad una storia cantata, sulle relazioni tra la musica che evoca e le parole che raccontano. Un dialogo che è anche, soprattutto, musicale, arricchito dalle canzoni che hanno fatto di Samuele Bersani un autore vincitore di tre Targhe Tenco e dalle nuove, inedite storie di un album che, mentre scriviamo, ancora non ha un nome, ma una vocazione: raccontare il mondo, raccontando se stessi.

Bersani venne scoperto da Lucio Dalla che nel 1991, durante il Cambio Tour, e lo fa esibire in apertura di ogni concerto. Il grande successo arriverà nel 1994 con Freak, 150.000 copie vendute. Nel 1996 scrive per Lucio Dalla il testo di Canzone, brano contenuto nell'album Canzoni rimasto in testa alle classifiche radiofoniche per ben 4 mesi. Il terzo album dell'artista è intitolato semplicemente con tre asterischi. Pubblicato nel 1997 e conosciuto come Samuele Bersani, il disco viene anticipato dal singolo Coccodrilli. L'album contiene Giudizi universali, uno dei brani più intensi ed emozionanti scritti da Samuele con il quale nel 1998 si aggiudica il Premio Lunezia come miglior testo letterario.

Nel 2000 Samuele Bersani partecipa al Festival di Sanremo, con la canzone Replay, la quale si classifica al 5º posto e ottiene il Premio della critica 'Mia Martini', contenuto nell'album L'oroscopo speciale che si aggiudica la Targa Tenco come miglior album dell'anno 2000.

Nel 2003 pubblica Caramella smog, l'album con il quale nel 2004 ha vinto due Targhe Tenco, nel 2006 esce L'aldiquà che dopo non molte settimane in classifica conquista il disco d'oro.

Nel 2007 Samuele Bersani vince il Premio Amnesty Italia, assegnato dalla sezione italiana di Amnesty International e da Voci per la libertà - Una canzone per Amnesty, con la canzone Occhiali rotti, dedicata alla figura del reporter Enzo Baldoni, che ha pagato con la vita il suo coraggio e la sua determinazione.

Nel 2009 pubblica Manifesto abusivo, settimo lavoro in studio del cantautore italiano, che mescola "dinamiche personali e sentimentali, con uno sguardo all'attualità e una sottile ironia".

Nel 2012 Bersani torna al Festival di Sanremo con il brano Un pallone vincendo nuovamente il Premio della critica 'Mia Martini' e pubblica l'album Psyco - 20 anni di canzoni, una raccolta di brani.

Nel 2013esce Nuvola numero nove debutta alla prima posizione nella classifica italiana degli album. I due singoli successivi sono Chiamami Napoleone e Ultima chance.

Il 10 aprile 2015 esce il nuovo singolo Le storie che non conosci, composto e interpretato insieme a Gino Pacifico e arricchito sul finale da un cameo di Francesco Guccini.

Bersani, firma brani che hanno segnato la storia della musica leggera italiana, come In percentuale per Mina,Isola per Ornella Vanonie Crazy Boy per Fiorella Mannoia.