Tu sei qui

Saint-Pierre - Domani ospite di Dixit il fotoreporter Valerio Bispuri

Data: 0 Comments

Ultimo appuntamento domani a Saint-Pierre alle ore 21.00, con gli eventi primaverili di Saint-Pierre Dixit, il “Contenitore di idee e di storie’, che periodicamente animano le serate del Castello di Sarriod de la Tour.

L’ospite di domani sarà il fotoreporter romano Valerio Bispuri che presenterà il suo ultimo lavoro “DENTRO UNA STORIA” in cui descrive,  il lavoro del fotoreporter oggi e il rapporto che ha con le storie che racconta.

Bispuri ha realizzato nella sua carriera, reportage in Africa, Asia e Medio Oriente, e in America Latina dove il fotoreporter vive e lavora da anni. Per dieci anni si è occupato di “Encerrados”, un complesso progetto fotografico che mostra le condizioni di vita dei “rinchiusi” nelle carceri di tutti i paesi del continente latino-americano. Questo reportage lo ha portato a visitare ben 74 istituti penitenziari, dalle carceri di massima sicurezza alle prigioni femminili, con l'obiettivo di raccontare la difficile realtà sociale di un intero continente. 

Nel 2013 ha terminato un altro ampio progetto fotografico di 8 anni per denunciare la diffusione e gli effetti di una nuova droga a basso costo denominata “Paco”, che sta uccidendo una generazione di giovani nei sobborghi delle metropoli sudamericane. 

Questi progetti fotografici a lungo termine, realizzati con approccio socio-antropologico, gli sono valsi numerosi premi a livello internazionale: Poy America Latina 2011 (menzione speciale), Sony World Photography Awards 2013 (1º posto, Contemporary Issues), Days Japan International Photojournalism Awards 2013, Poy America Latina 2013, Poy 2014 (2º posto, Feature Story Editing - Magazine).

Negli ultimi anni sta seguendo la storia di Betania per raccontare come questa giovane donna argentina vive la sua intimità lesbica; nel 2014 ha fotografato le Filippine devastate dal tifone Haiyan, concentrandosi sulla zona di Tacloban, una delle più colpite.

Ho sempre pensato che la difficoltà, ma anche la forza della fotografia, sia nella capacità di bilanciare il proprio sentire con la realtà. E solo riuscendo a calibrare le proprie emozioni profonde in un concetto reale senza che una prevalga sull’altra si arriva a poter raccontare una storia. Solo nel momento in cui riesco a toccare quello che sento, scatto. - Svcrive in una nota Valerio Bispuri - Cosa vuol dire essere un fotoreporter oggi. Come è cambiata l’idea di fotografia negli ultimi decenni. Quanto l’estetica prevale sul racconto della realtà nel reportage contemporaneo. Come si entra in profondità in una storia. Cosa vuol dire lavorare per dieci anni ad un progetto. Come si definisce l’itinerario interiore che porta a realizzare un grande reportage.

 

L’ingresso è gratuito 

 

FM