Tu sei qui

Rubava nelle case dove lavorava come collaboratrice familiare, arrestata

Data: 0 Comments

Margherita Ricci, 32 anni, e il suo compagno, Anton Ndreka 40, originario dell'Albania, sono finiti agli arresti domiciliari nella loro casa di Nus, su ordinanza del gip di Aosta Giuseppe Colazingari, in quanto ritenuti colpevoli di 5 furti in abitazioni tra il 2014 e il 2017.

I colpi venivano messi a segno, nelle case dove la donna lavorava come collaboratrice familiare. Margherita Ricci una volta entrata in confidenza con i datori di lavoro, ne studiava i comportamenti, gli orari, capiva dove tenevano cose di valore o il contante, per poi rapinarli.

Le indagini sono state coordinate dal pm Carlo Introvigne ed effettuate dalla Squadra Mobile della Questura di Aosta.

Due furti sono stati commessi ad Aosta, uno a Quart e altri due a Nus. Una volta come badante o come collaboratrice domestica, una volta per dei lavori fatti da lui, capivano quando i loro datori di lavoro erano in casa, dove tenevano la chiave di riserva o se c'era un cane.  - Sottolinea il pm Carlo Introvigne - che ha coordinato le indagini della squadra mobile. 

Il Commissario Capo Eleonora Cognigni ha sottolineato che Il bottino è costituito da monili e beni personali anche di grande valore affettivo, e che questi, purtropp,  non  sono episodi isolati ma fatti ripetuti con una certa cadenza.

 

La Redazione