Tu sei qui

Rhemes-Notre-Dome - Il 23 e 24 giugno esercitazione delle Unità Cinofile di Soccorso ANA

Data: 0 Comments

Si svolgerà a Rhemes-Notre-Dame l’Esercitazione delle Unità Cinofile di Soccorso ANA del 1° Raggruppamento, i prossimi 23 e 24 giugno, e coinvolgerà una quarantina di unità cinofile, formate ciascuna da cane e conduttore, provenienti da Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

Due giorni di lavoro che vedranno le unità operare su tre diverse aree di intervento dedicate, con diversa difficoltà, alla ricerca dispersi di superficie più una quarta area attrezzata e riservata all’addestramento – spiega Mauro Chiattone Bordon, capo del nucleo cinofilo ANA “Val Baltea” della PC ANA Valdostana – Un momento importante di incontro e di confronto per migliorare le sinergie tra i vari nuclei che compongono la Protezione Civile della Grande Famiglia Alpina dell’ANA

Un momento di impegno ma anche di condivisione per i nostri “quattrozampe” che vogliamo sempre pronti ma che speriamo non debbano operare mai in emergenza – prosegue Chiattone Bordon – che siamo felici, ed anche questa, forse, è una “prima volta”, di aprire a quanti, amici, simpatizzanti ma anche semplicemente curiosi di vedere come opera un’unità cinofila, organizzando una sorta di “visita guidata” alle aree addestrative, generalmente precluse al pubblico, accompagnati dai nostri addestratori e dai nostri conduttori, semplicemente presentandosi, nel corso delle due giornate di attività al Campo Base che sarà allestito presso il Foyer du Fond di Rhemes-Notre-Dame”.

Un notevole impegno di uomini e di mezzi anche per la Protezione Civile ANA Valdostana, che per la manifestazione ha messo a disposizione l’intero supporto logistico.

Come Unità di Protezione Civile ANA Valdostana siamo stati entusiasti di fornire a questa manifestazione, importante nel panorama della PC ANA, in quanto quello che si riunirà e si addestrerà a Rhemes-Notre-Dame rappresenta una parte del “Gotha” del mondo cinofilo di soccorso in Italia. Le Unità Cinofile operative dell’ANA sono tutte in possesso del brevetto ENCI ed operano costantemente, laddove richieste, in Italia ed all’estero, sia per quanto riguarda la ricerca in superficie, sia per quanto riguarda la ricerca in macerie – spiega Lorenzo Grange, Coordinatore della PC ANA Valdostana – A Rhemes avremo finalmente l’occasione di vedere operare, almeno una volta, almeno in esercitazione, le unità cinofile di soccorso dell’ANA sul nostro territorio in quanto, sebbene riconosciute ed apprezzate in Italia ed all’estero, non sono ancora considerate pienamente operative in Valle d’Aosta da parte della Struttura Regionale di Protezione Civile, con motivazioni che, nonostante i molti anni trascorsi, ancora non riusciamo pienamente a comprendere”.

 

 

La Redazione